Agosto è un mese ricco di varietà di frutta di stagione come pesche, albicocche, anguria e frutti di bosco. Vediamo quale frutta di stagione comprare in questo mese.

Fresca, succose e ricca di acqua e zuccheri, queste sono le caratteristiche fondamentali della frutta di stagione del mese di agosto. Proprio grazie a queste qualità fondamentali i prodotti disponibili in questo periodo dell’anno sono adatti a qualsiasi momento della giornata. Colazione, pranzo, cena e perfino spuntini, ogni momento è perfetto per godersi una fetta d’anguria o un’albicocca fresca.

Inoltre molti di questi prodotti non saranno più disponibili a settembre poiché agosto è l’ultimo mese per la frutta estiva. Perciò perché non approfittarne subito? Vediamo quindi di scoprire quali sono i frutti che non possono mancare nelle case ad agosto e quali sono le loro caratteristiche.

Anguria e cocomero: la frutta d’agosto

Il cocomero, o l’anguria, è uno degli alimenti che non può assolutamente mancare sulle tavole in questo periodo. Non si potrebbe parlare di frutta di stagione ad agosto senza citare il frutto più dissetante.

Infatti oltre il 95% del cocomero è composto d’acqua e ovviamente questo lo rende estremamente saziante e utile per proteggersi dalla disidratazione. Questo frutto fa parte della famiglia di cetrioli, zucchine e zucche, ed è spesso utilizzato a scopi dietetici.

Dieta estiva
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/anguria-donna-frutta-cibo-ragazza-869207/

In ogni caso il cocomero ed altri prodotti, sono alimenti tipicamente estivi, per cui possono essere di stagione luglio e in altri mesi.

Il melone

Il melone è un altro frutto della stagione di agosto e tipicamente estivo, tanto che fa parte di una ricetta cardine di questo periodo. Ovvero prosciutto e melone.

Questo alimento, proprio come l’anguria, è una grande fonte di zuccheri e acqua, il che lo rende perfetto per resistere al caldo soffocante. Scegliere il melone giusto però potrebbe rivelarsi difficoltoso, perciò ecco alcuni consigli.

Il trucco è tastare le estremità del frutto e valutarne la consistenza. Se il melone risulta morbido, ma non troppo cedevole, il frutto sarà dolce e succoso.

Se invece tastando riscontrate resistenza, il frutto sarà ancora acerbo. Inoltre è sempre un’ottima strategia quella di affidarsi all’olfatto. Se il profumo del melone è dolce e intenso, il melone che avete tra le mani sarà perfetto.

Agosto e i frutti di bosco

Nel mese di agosto, tra la tanta frutta di stagione disponibile, è possibile assaporare anche i frutti di bosco. Infatti more, lamponi e mirtilli maturano proprio in questo periodo. Si tratta di prodotti ricchi di antiossidanti naturali e vitamine, soprattutto quelle del gruppo C.

Le more sono estremamente delicate e resistono poco in frigo, perciò è consigliato consumarle subito o, in alternativa, preparare una confettura, degli sciroppi o dei frullati.

frutta stagione agosto
frutta stagione agosto

I lamponi raggiungono la completa maturazione proprio a cavallo di luglio e agosto e sono poveri di calorie e una grande fonte di sostanze nutritive. Questa frutta di stagione d’agosto contiene alte concentrazioni di fibre, antiossidanti, ferro, magnesio, potassio e zinco.

Infine i mirtilli, prodotto tipicamente agostiano, sono uno dei frutti più utilizzati in cucina e pasticceria per il caratteristico gusto dolce e acidulo. Inoltre la sua forma compatta lo rende perfetto per le decorazioni.

Ma non vanno sottovalutate le sua qualità antiossidanti e antitumorali dovute ai molti nutrienti che contiene.

Frutta di stagione d’agosto: pesche e albicocche

Altri due alimenti tipici tra la frutta di stagione di agosto sono sicuramente le pesche e le albicocche. Stiamo parlando di due vere e proprie fonti del benessere visto che sono frutti vellutati e carichi di nutrienti.

Probabilmente importate da Alessandro Magno dalla Cina, le albicocche sono ricche di carotenoidi e vitamina A. Queste qualità le rendono ottime per la salute della vista, della pelle e per mantenere l’abbronzatura.

Le pesche invece, sicuramente tra i frutti estivi più amati, sono caratterizzate da proprietà drenanti e disintossicanti, oltre che per il contenuto di vitamine e antiossidanti. Ma le sorprese che riguardano questo frutto di stagione di agosto non finiscono qui.

Le pesche infatti sono anche molto versatili in cucina. Ad esempio sono ottime a forno ripiene di amaretti e cioccolato, una tipico spuntino piemontese, sano e nutriente, si apre grandi che per piccini.

Le prugne

Esistono moltissime tipologie di prugne, che variano in base ai colori, infatti possono essere gialle, viola o porpora. A prescindere dal colore che hanno però, tutto possiedono molte proprietà benefiche.

Cesto di prugne
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/prugne-susine-frutta-1649316/

In primo luogo sono ricche di fibre, sali minerali e ovviamente vitamine. Le loro caratteristiche permettono di abbassare il colesterolo cattivo, rafforzare il sistema immunitario e contrastare l’invecchiamento della pelle.

Inoltre sono perfette per l’organismo e la regolarità intestinale. Insomma le prugne sono dei veri e propri concentrati di salute.

I primi acini d’uva

Ad agosto, e in particolare verso la fine del mese, l’uva raggiunge finalmente la sua piena maturazione. Tra la frutta di stagione del mese di agosto infatti possiamo trovare anche questa primizia, tipica del mese di settembre.

Le varietà di uva sono davvero moltissime ma possono essere racchiuse in tre famiglie distinte. In particolare possiamo trovare l’uva da tavola, l’uva da vino e l’uva dalla duplice attitudine, ovvero quella che può essere consumata sia sfusa che dopo la trasformazione in vino.

In ogni caso tutte le tipologie di uva sono ricche di nutrienti e sali minerali come potassio, ferro e vitamine. E poi, proprio come le ciliegie, una tira l’altra.


Agosto e la sua verdura di stagione: ecco cosa mettere nel carrello

Spuntini dietetici? Ecco le idee golose (e poco caloriche)