Tutto sulle more: calorie, valori nutrizionali e proprietà

Le proprietà delle more, frutti ricchi di antiossidanti

Questo gustosissimo frutto estivo è ricco di sostanze fondamentali per la nostra salute: ecco tutte le proprietà e i benefici delle more.

Che siano di rovo selvatico o di rovo coltivato, le more sono uno dei frutti più golosi dell’estate. Piccoli e dall’intenso colore blu, crescono spontaneamente in tutta Italia e hanno un sapore dolce con un retrogusto acidulo. Molte persone amano raccogliere more direttamente nei boschi, basta fare attenzione che siano ben mature, altrimenti ne perdono molto in gusto. Sapevate che questo frutto è davvero un toccasana per la nostra salute?

More: calorie e valori nutrizionali

Se pensiamo alla frutta tipica della stagione estiva, non possiamo dimenticare le more. Rinfrescanti e dolci, questi piccoli frutti sono irresistibili e vien voglia di mangiarne a non finire. Nessun problema per la dieta: una porzione di 100 grammi apporta solamente 36 calorie. Ma è comunque meglio non esagerare…

Per quanto riguarda le loro caratteristiche nutrizionali, notiamo subito come questi frutti siano ricchi di carboidrati e di fibre. Contengono inoltre buone quantità di vitamine A, C e di quelle del gruppo B, oltre a molti sali minerali (potassio, fosforo, calcio, sodio, ferro).

Le proprietà delle more

More
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/more-su-una-piastra-nero-frutta-1045728/

Le fibre contenute in questo frutto lo rende un ottimo alleato dell’apparato gastrointestinale: favoriscono la digestione e regolano il transito intestinale, contrastando la stitichezza. Inoltre possono aiutare a perdere peso, dal momento che aumentano il senso di sazietà. Essendo ricche di vitamine e sali minerali, le more sono energizzanti e ricostituenti, ottime per chi soffre di spossatezza, dovuta soprattutto al caldo estivo.

Ma la loro principale proprietà è quella antiossidante: contengono infatti gli antociani, sostanze che contrastano la formazione di radicali liberi e prevengono l’invecchiamento cellulare. Questa classe di antiossidanti, inoltre, è in grado di stimolare la produzione di sostanze utili per riparare i nostri tessuti, compresi quelli dei vasi sanguigni.

A questo proposito, anche il contenuto di potassio delle more le rende utili per la salute del cuore. Questo minerale aiuta infatti a tenere sotto controllo la pressione, oltre ad avere una spiccata azione diuretica molto importante per depurare l’organismo e in particolare i reni. Infine, secondo alcuni studi questi frutti possono prevenire la comparsa di patologie neurodegenerative.

Le controindicazioni delle more

Questi piccoli e gustosi frutti possono essere consumati senza problemi anche in gravidanza e in allattamento – contengono anzi buone quantità di acido folico, fondamentale per il corretto sviluppo del sistema nervoso del feto nei primi mesi di gestazione. Inoltre sono trai i frutti meno allergenici, ma ciò non significa che non sia possibile sviluppare una reazione allergica a qualche sua sostanza.

L’unica importante controindicazione riguarda chi soffre di diabete, perché sono frutti molto ricchi di zuccheri. Attenzione infine ai possibili effetti collaterali dovuti ad un consumo eccessivo: la grande quantità di fibre può provocare diarrea, meteorismo e dolori addominali.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/more-su-una-piastra-nero-frutta-1045728/

ultimo aggiornamento: 10-07-2019