La dieta del momento è la Cico diet, ma come funziona e quali sono le caratteristiche che la stanno facendo spopolare?

Avete sentito parlare di Cico diet, ma non avete ancora ben chiaro in cosa consista questo regime alimentare e su quale assunto si basi? Per capire come funziona la Cico diet, per prima cosa dobbiamo capire che cosa significa il nome. “Cico” sta per calories in, calories out, vale a dire “calorie dentro, calorie fuori”. Il principio alla base di questa dieta è quindi davvero semplice: introdurre meno calorie per perdere più peso, ma come funziona esattamente?

Cos’è la Cico diet e quali sono le controindicazioni

A differenza di quanto si possa immaginare, la Cico diet non è una vera e propria dieta specifica, ma si basa proprio sul concetto che dicevamo prima: consumare meno calorie rispetto a quelle che effettivamente sono necessarie giornalmente. Il risultato è la perdita di peso, ma visto che è ottenuta proprio creando una carenza di calorie, è importante fare attenzione a come viene strutturata la dieta.

calcolo dieta
calcolo dieta

Infatti, il rischio maggiore a cui si va incontro nei casi di diete sbilanciate, come quelle basate su una sola categoria di alimenti (vedasi la dieta della frutta), è di basarsi su un’alimentazione non equilibrata ed escludere, quindi categorie di nutrienti importanti. Per questo per non mettere a rischio la nostra salute, dovremmo sempre evitare le diete fai da te e affidarci sempre a un professionista della nutrizione che ci aiuti a stabilire il regime alimentare tenendo conto di fattori specifici, come sesso, età e stile di vita.

Cico diet: come funziona

Ora che abbiamo fatto quest’importante premessa, valida non solo in questo caso specifico, ma per qualsiasi dieta, vediamo su cosa è basata la Cico diet. Alla base di questa dieta c’è il fabbisogno calorico, possiamo quindi calcolare il nostro fabbisogno medio e otterremo una stima della quantità di calorie necessarie alle nostre attività quotidiane.

Visto che la dieta in questione si basa sul deficit delle calorie, si dovrà quindi sottrarre una certa quantità di calorie al fabbisogno medio, per raggiungere la perdita di peso. Naturalmente, come sottolineavamo anche prima, questo è solo il principio su cui si basa questa dieta. È importante però ricordarsi che non ci si può basare solo sulle calorie, ma è necessario valutare la dieta nell’insieme affinché sia davvero bilanciata.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 18-03-2022


Emorroidi e alimentazione: tutto quel che è importante sapere

Cosa mangiare in allattamento e quali sono i cibi da evitare