Scopri tutto quel che c’è da sapere sulle emorroidi e l’alimentazione. I cibi consigliati e quelli che, invece, è meglio evitare.

Emorroidi e alimentazione sono strettamente legate tra loro. Sopratutto quando il problema è sul vivo e ciò che si mangia può influire nel peggiorare l’infiammazione.
Scopriamo quindi quali sono gli alimenti da preferire e quelli da evitare. Il tutto per una dieta per emorroidi in grado di alleviare il problema e, soprattutto, di non aggravarlo.

Cosa mangiare con le emorroidi

Quando si soffre di emorroide, cosa mangiare è molto importante.

posteriore jeans
posteriore jeans

Una corretta alimentazione per emorroidi può infatti aiutare a provare un senso di sollievo dall’infiammazione, migliorando la condizione generale.
È quindi importante incrementare l’apporto di fibre (almeno 30 g al giorno) sia provenienti da cereali integrali che da verdure e, ovviamente, è indispensabile aver cura dell’idratazione bevendo molta acqua.

In questo modo le feci diventeranno più morbide e si eviterà di infiammare maggiormente la parte durante l’evacuazione. Per far si che la situazione non si aggravi e che le cure prescritte dal medico abbiano effetto è però ancor più importante capire qual è il cibo da evitare con le emorroidi.

Cosa non mangiare con le emorroidi

Quando si soffre di emorroidi, i cibi da evitare sono parecchi.
Per prima cosa vanno ovviamente eliminati tutti gli alimenti piccanti o ricchi di spezie.
Vanno poi ridotti il più possibile i formaggi stagionati, gli insaccati, i legumi, i crostacei ed il cioccolato. Andando alle bevande, è importante non consumare alcolici e super alcolici. E andrebbero almeno ridotte quelle contenenti caffeina. Caffè, tè, cola (e in generale bibite gassate e zuccherate) andrebbero quindi consumate con estrema moderazione.

Agendo in questo modo e cercando di migliorare lo stile di vita, si eviterà di peggiorare le emorroidi in corso e si potrà sperare di accelerare i tempi di guarigione.
Per farlo è importante seguire anche alcune regole fondamentali, come quella di non stare seduti al water troppo a lungo, di non sedere troppe ore sul divano e di curare al meglio l’igiene intima.
Ovviamente, in caso di emorroidi è molto importante rivolgersi al proprio medico curante in modo da ottenere al più presto la giusta cura.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 16-03-2022


Mal di stomaco: cosa mangiare quando si soffre di questo disturbo

Che cos’è la cico diet e come funziona?