Le bevande energetiche fanno male? Ecco i pro e i contro

Molto utilizzate soprattutto dai giovani, le bevande energetiche possono avere effetti negativi sul nostro organismo: ecco quali sono i rischi.

Negli ultimi anni, le bevande energetiche – chiamate anche energy drink – hanno subito un’impennata nelle vendite. A farne uso sono soprattutto i più giovani, che le consumano anche mescolate all’alcool. Perché queste bibite hanno avuto un così grande successo? Oltre al loro sapore zuccherino, il fatto che contengano sostanze stimolanti e aiutino quindi a fare il pieno di energia le ha rese estremamente popolari.

Quanti ragazzi consumano bevande energetiche per studiare fino a tarda notte senza provare stanchezza, soprattutto in prossimità degli esami? E quante persone ne fanno uso per non doversi fermare mai fino a sera? Naturalmente, c’è anche il rovescio della medaglia. Gli energy drink non sono certo una botta di salute. Cerchiamo di capirne qualcosa in più.

Energy drink: cosa contengono

Le bevande energetiche sono composte da sostanze eccitanti, zuccheri e, in alcuni prodotti, anche da vitamine e sali minerali. Sotto accusa, per quanto riguarda i rischi per la nostra salute, sono principalmente le sostanze stimolanti. Tra quelle più usate ci sono la caffeina e la taurina.

La prima esplica i suoi effetti soprattutto sul sistema nervoso centrale, donando una maggiore attenzione e una capacità di concentrazione migliore. Una singola lattina di energy drink contiene una quantità di caffeina che corrisponde a 2/4 tazzine di caffè. Potrebbe non sembrare una dose esagerata, ma dobbiamo ricordare che ai suoi effetti bisogna aggiungere quelli delle altre sostanze eccitanti.

Bevande energetiche
Fonte foto: https://pixabay.com/it/scaffale-arredi-per-negozi-stock-3840437/

La taurina è una componente presente naturalmente anche nel nostro organismo. I suoi effetti si manifestano principalmente sul sistema cardiovascolare, ma anche sull’apparato muscolo-scheletrico. È una sostanza che viene usata proprio perché migliora le prestazioni fisiche ed è in grado di potenziare l’azione della caffeina.

I rischi delle bevande energetiche

Una ricerca condotta dall’Università di Waterloo, in Canada, ha analizzato gli effetti prodotti dal consumo di energy drink in oltre 2.000 ragazzi. In molti hanno sperimentato uno o più sintomi spiacevoli: il 25% ha avuto un battito cardiaco accelerato e ha provato difficoltà ad addormentarsi. Il 18,3% ha sofferto di mal di testa, il 5,1% di nausea, vomito o diarrea e il 3,6% ha avuto dolori al petto. Infine, lo 0,2% ha avuto attacchi di epilessia.

Ciò che più di tutti ha sorpreso i ricercatori è che quasi tutti i ragazzi che hanno provato questi effetti collaterali avevano consumato una quantità minore rispetto alla dose massima raccomandata. Ma i sintomi che abbiamo elencato sopra non sono gli unici. Gli energy drink aumentano infatti la pressione e alterano il ritmo del cuore, allungando l’intervallo QT.

Infine, dobbiamo tenere in considerazione lo zucchero. Una lattina ne contiene infatti circa 25 grammi, ovvero la totalità della quantità giornaliera consigliata. Superare questa soglia bevendo quotidianamente delle bevande energetiche è estremamente facile. Un apporto di zuccheri di questo tipo aumenta il rischio di obesità e di patologie quali il diabete e l’infarto.

Bevande energetiche
Fonte foto: https://pixabay.com/it/basta-aggiungere-acqua-goccia-2275457/

Bevande energetiche e alcool

Un ultimo punto da prendere in considerazione è l’interazione tra energy drink e alcool. Molti ragazzi mescolano le due bevande, aumentando la pericolosità degli alcolici. L’effetto energizzante della caffeina e della taurina mescola efficacemente quello depressivo dell’alcool, inducendo a sottovalutare il proprio stato di ebbrezza.

Di conseguenza, i giovani continuano a bere sentendo di avere ancora il controllo della situazione. E quel che è peggio si mettono alla guida perché ritengono di non avere un’alterazione eccessiva della propria attenzione e dei propri riflessi. In realtà la concentrazione ematica dell’alcool non diminuisce per effetto delle bibite energetiche, con il rischio che la persona al volante provochi incidenti pericolosi.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/basta-aggiungere-acqua-goccia-2275457/ , https://pixabay.com/it/scaffale-arredi-per-negozi-stock-3840437/

ultimo aggiornamento: 31-01-2019