Anacardi antidepressivi e anti-diabete: tutte le proprietà

Anacardi: tutte le proprietà di questo antidepressivo naturale

Scopriamo insieme quali sono i benefici degli anacardi, che hanno dimostrato una spiccata proprietà antidepressiva e molti altri effetti positivi sul nostro organismo.

Sempre più ricerche dimostrano che la frutta secca ha numerosi benefici per la nostra salute. Ad esempio, gli anacardi presentano delle caratteristiche molto interessanti. Meno conosciuti rispetto alle noci, alle mandorle o alle arachidi, questi frutti contengono molte sostanze nutritive importanti per il nostro organismo. Ecco quali sono le proprietà degli anacardi.

Gli anacardi fanno ingrassare?

Anacardi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/anacardi-frutta-mature-dado-albero-633921/

In 100 grammi di anacardi troviamo circa 550 calorie: possiamo quindi dire che è un cibo di cui non dobbiamo abusare, per evitare di prendere peso. Tuttavia, sono molti i loro benefici: consumarne una moderata quantità può aiutarci a risolvere diversi piccoli problemi di salute e a prevenire numerose malattie.

I valori nutrizionali degli anacardi sono infatti molto interessanti: contengono vitamine B, C, E e K, ma anche molti sali minerali, quali potassio, fosforo, magnesio, sodio, zinco e ferro. Tutte sostanze, queste, che contribuiscono al corretto funzionamento dell’organismo. Vediamo quali sono i benefici che questo tipo di frutta secca ha sulla nostra salute.

Le proprietà degli anacardi

Questi piccoli frutti, derivanti dalla pianta dell’anacardio, svolgono diverse azioni. A livello cardiovascolare, riducono l’assorbimento del colesterolo cattivo e prevengono diverse malattie cardiache, quali ictus e infarto. Contribuiscono al corretto funzionamento del sistema nervoso e proteggono le ossa e il tessuto muscolare, riducendo inoltre i danni dell’invecchiamento.

Una delle loro proprietà più interessanti è quella antidepressiva. Possiedono infatti numerosi triptofani, neurotrasmettitori in grado di donare una sensazione di relax e di benessere. Inoltre sono in grado di ridurre lo stress e di regolare i ritmi sonno-veglia, migliorando la qualità del sonno.

Anacardi e diabete

Alcune ricerche hanno dimostrato che gli anacardi sono molto utili per contrastare il diabete. Sono infatti un’ottima fonte di acido oleico, che possiede virtù antidiabetiche. Aiutano ad aumentare l’assorbimento muscolare del glucosio, abbassando il livello glicemico nel sangue. Nel corso della stessa ricerca, gli scienziati hanno evidenziato come gli anacardi possiedano anche proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Come consumare gli anacardi

Anacardi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/nuclei-di-anacardi-frutta-a-guscio-1549580/

Di questo frutto si mangia il seme oleoso interno, che troviamo molto facilmente in commercio. Il suo prezzo è però abbastanza elevato, a causa del laborioso procedimento necessario per rendere commestibile il seme, altrimenti contaminato da un olio che si è rivelato essere tossico.

Gli anacardi, come già detto, sono molto calorici e devono essere consumati con moderazione. Gli esperti ne consigliano circa 30 grammi al giorno, per beneficiare delle loro proprietà senza rischiare di eccedere con le calorie.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/nuclei-di-anacardi-frutta-a-guscio-1549580/ , https://pixabay.com/it/photos/anacardi-frutta-mature-dado-albero-633921/

ultimo aggiornamento: 26-04-2019