Stitichezza e alimentazione: ecco quali sono i cibi consigliati e quelli da evitare

La stitichezza è un problema che affligge milioni di persone, ma può essere combattuto con alcuni accorgimenti a tavola: scopriamo quali sono i cibi lassativi per eccellenza.

Quando si parla di regolarità intestinale, si va troppo spesso a toccare un tasto dolente. I fortunati che non hanno problemi possono solo immaginare i disturbi quotidiani cui vanno incontro tutti coloro che soffrono di stitichezza, ovvero quel fenomeno per il quale il transito intestinale viene rallentato e l’evacuazione diventa difficile. Pancia gonfia, inappetenza, crampi e difficoltà ad eliminare le feci sono i sintomi più comuni di questo problema.

Se nei casi di stipsi ostinata è meglio rivolgersi al proprio medico, in alcune situazioni possiamo risolvere il disturbo seguendo alcuni consigli alimentari. La digestione, il cui processo finale è proprio l’evacuazione, inizia infatti a tavola. Scopriamo insieme quali sono gli alimenti che fungono da lassativi naturali.

Stitichezza, il ruolo della dieta

Per combattere l’intestino pigro, la prima regola è proprio l’alimentazione. Sappiamo bene come le fibre giochino un ruolo importante nel favorire la regolarità intestinale. Queste sostanze attirano infatti l’acqua nel colon e aumenta il volume delle feci, rendendole così più morbide e più facili da espellere.

Insalata
Fonte foto: https://pixabay.com/it/lay-piatta-cibo-insalata-dieta-2583212/

Ecco perché, in caso di stitichezza, possiamo dirigerci su tutti quegli alimenti che contengono un buon quantitativo di fibre. Senza dimenticare, ovviamente, l’importanza di una corretta idratazione: l’acqua è il primo rimedio contro la stipsi. Ora vediamo quali sono i cibi che aiutano ad accelerare il transito intestinale.

Stitichezza: cosa mangiare

Frutta e verdura dovrebbero essere il cardine della dieta, ancor di più in caso di stitichezza. Ma quali sono, nello specifico, i cibi consigliati per questo problema? Tra i frutti, quelli più ricchi di fibre sono le mele, le pere, l’uva, le prugne, i kiwi, i fichi, le ciliegie, le albicocche e le castagne. Ottima anche la frutta secca (noci e mandorle) e la frutta essiccata (prugne secche in primis).

Per quanto riguarda la verdura, possiamo portare a tavola le zucchine, i fagiolini, gli asparagi, il sedano, i carciofi, i broccoli, le melanzane, gli spinaci, i finocchi e la cicoria. Cruda o cotta, la verdura è ottima contro la stitichezza, purché venga masticata bene. Infine, i cereali integrali si sono rivelati adeguati a combattere il problema della scarsa evacuazione. Occhio invece a quelli raffinati, che sono molto più poveri di fibre e crusca.

Cibi da evitare con la stitichezza

pancia
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pancia-cuore-amore-ragazza-relax-3186730/

Bisogna fare attenzione anche ad evitare gli alimenti che contengono poche fibre – o che non ne contengono affatto – e che sono più difficili da digerire. La carne, rossa o bianca che sia, ma anche i formaggi e gli alimenti ricchi di conservanti non aiutano la regolarità intestinale.

Elimina dalla dieta anche le bevande stimolanti, come il caffè e il tè, le bibite gassate e l’alcool. Tutti questi alimenti sono infatti irritanti per l’intestino,  creano gonfiore e limitano l’assorbimento delle sostanze nutritive fondamentali.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/lay-piatta-cibo-insalata-dieta-2583212/, https://pixabay.com/it/pancia-cuore-amore-ragazza-relax-3186730/

ultimo aggiornamento: 28-04-2019