Capelli sfumati e alla moda: ecco cos’è lo shatush, come si fa e quanto costa! Una tecnica di colore di cui vi innamorerete…

Capelli sfumati con un effetto quasi naturale, va ormai di moda da qualche anno ed è ancora oggi una delle tecniche di colore più utilizzate: è lo shatush ed è uno dei trattamenti più richiesti nei saloni di parrucchieri. Quando vogliamo fare qualcosa di nuovo e cambiare look, non sempre siamo convinte di voler cambiare anche colore. Ecco perché lo shatush potrebbe essere un’idea perfetta dal momento in cui è una sfumatura che va a schiarire i capelli sulle lunghezze. Quindi, la base potrebbe anche non cambiare… Scopriamo di più!

Shatush: come si fa?

La tecnica dello shatush arriva in Italia grazie al famoso Aldo Coppola, il quale ha decisamente lanciato uno dei trend più cool da anni. Non passa mai di moda e può essere sfoggiato sia d’estate che d’inverno, anzi specialmente durante la bella stagione l’effetto potrebbe diventare ancora più bello.

Effetto shatush sui capelli
Effetto shatush sui capelli

Per ottenere la sfumatura è prevista una decolorazione graduale: si parte dalla base naturale del capello e man mano che si scende la sfumatura diventa sempre più chiara. Per ottenere un effetto meraviglioso sarebbe l’ideale rimanere sulle tonalità della propria base, quindi se siamo troppo scure non possiamo essere troppo bionde al centro delle lunghezze.

Solitamente per ottenere questo tipo di sfumatura i capelli vengono cotonati da asciutti. Per un risultato ottimale, sarà lo stesso hairstylist a consigliare un taglio scalato e, soprattutto, una piega mossa. Le onde, che possiamo tranquillamente fare a casa da sole, rendono la sfumatura ancora più incredibile!

Ma come si fa lo shatush sui capelli passo passo? In realtà è una tecnica che il vostro parrucchiere di fiducia può realizzare anche ad occhi chiusi data la sua semplicità (ma tranquilli, sicuramente per lavorare con i vostri capelli terrà gli occhi bene aperti). Come prima cosa bisogna applicare il decolorante sulle ciocche cotonate facendo attenzione che la quantità di prodotto sia più decisa sulle punte e decisamente più leggera e sfumata alla radice. Se avete abbastanza manualità potete anche optare per uno shatush fai da te da fare in casa.

Shatush: qual è il prezzo?

Sono tante le persone che lo hanno provato e se ha conquistato così tante chiome un motivo ci sarà. Lo shatush è bello solo se fatto bene, motivo per cui prima di scegliere il parrucchiere dobbiamo portare molta attenzione.

Il costo non è bassissimo dal momento in cui è un lavoro lungo che richiede anche l’utilizzo di prodotti specifici per evitare di danneggiare il capello. Può partire da un prezzo minimo di 60 Euro fino ad arrivare a costare anche 200 Euro. Cambia molto anche in base alla lunghezza e alla quantità di capelli!

Ci sono dei colori per lo shatush?

La risposta è molto semplice: assolutamente no. Come spiegato nel primo paragrafo questo tecnica si basa sulla decolorazione, pertanto andrà ad agire sul pigmento del capello (diverso per ogni persona). Se scegliete di provare lo shatush sappiate che potete schiarirvi di 3 o massimo 4 torni per mantenere l’effetto naturale voluto e ricercato. Un altro punto a favore? Il fatto che non hanno bisogno di ritocchi visto che la radice non viene toccata o decolorata (discorso diverso per meches e colpi di sole).

capelli

ultimo aggiornamento: 16-06-2021


Come prevenire la cellulite: le regole da seguire

Come fare le treccine tanto in voga in estate? I passi da seguire