Peperoncino, le proprietà dimagranti e quelle a beneficio del cuore

Tutte le proprietà del peperoncino, l’alleato del nostro cuore

È vero che il peperoncino protegge dalle malattie cardiovascolari? E che ha proprietà anticancro? Ecco tutta la verità sui suoi benefici per la nostra salute.

Il peperoncino è una spezia piccante, e ancor prima una bacca che nasce dalla pianta Caspicum. Ne esistono molte varietà, di diverso grado di piccantezza, e comunemente vengono usate come condimento – anche se i più coraggiosi lo addentano intero. Dal momento che possiede tante sostanze nutritive, il peperoncino svolge diverse azioni benefiche a carico del nostro organismo. Vediamo quali sono le sue proprietà.

Peperoncino, quante varietà esistono?

Pensate, tra gli ibridi creati dall’uomo e le varietà naturali, esistono circa 2000 tipi di peperoncini diversi. Alcune le avrete sicuramente sentite nominare, e magari le avete anche consumate, altre sono praticamente sconosciute nelle nostre zone.

peperoncino
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/peperoncino-morso-caldo-labbra-1437775/

Ma, a prescindere dalla varietà che vogliamo prendere in considerazione, il peperoncino ha delle virtù benefiche sul nostro organismo che sono a dir poco interessanti. Sapevi ad esempio che possiede la portentosa capacità di bruciare i grassi – oltre alla nostra lingua?

Il peperoncino brucia-grassi

Ebbene sì, questa spezia è ottima per chi vuole perdere peso. Certo, dimagrire con il peperoncino non è facile, ma se il suo consumo viene abbinato ad una dieta regolare e ad un po’ di sana attività fisica, i risultati vi sorprenderanno. Le sue proprietà dimagranti derivano dalla capsaicina, la sostanza da cui ha origine la sua piccantezza.

La capsaicina accelera il metabolismo e smorza il senso di fame riducendo l’attività della grelina, l’ormone che stimola l’appetito. Inoltre, questa spezia attiva il tessuto adiposo bruno, responsabile della termogenesi: in poche parole, aiuta a bruciare i grassi accumulati nell’organismo.

Le altre proprietà del peperoncino

Al di là delle sue proprietà dimagranti, il peperoncino possiede numerose altre virtù. È un vasodilatatore e riduce l’accumulo di grassi nelle arterie, prevenendo malattie cardiache quali infarto e ictus. È un ottimo anticolesterolo, cardioprotettivo e antitrombotico: tutte azioni importanti per la salute del cuore.

Secondo alcuni studi, la capsaicina svolge anche un’azione antitumorale, poiché riuscirebbe ad impedire il proliferare delle cellule cancerose nell’organismo. Altre ricerche hanno dimostrato inoltre che il peperoncino è un antidepressivo: migliora l’umore e dona tranquillità e benessere.

Infine, qualche altro effetto benefico di questa spezia sul nostro organismo: è ricca di vitamina C, possiede proprietà antinfiammatorie, facilita la digestione e allevia il bruciore gastrico (favorendo la produzione di muco che protegge le pareti dello stomaco), è afrodisiaco e ha un’azione antistaminica.

Peperoncino, le controindicazioni

Quando è meglio evitare il peperoncino? In caso di ulcera o gastrite acuta, questa sostanza potrebbe avere più effetti collaterali che benefici, quindi è meglio prestare attenzione. Inoltre è sconsigliabile assumerlo se si soffre di colon irritabile, di emorroidi o di ragadi anali.

Per il suo grado di piccantezza, il peperoncino dovrebbe essere evitato nella dieta dei bambini, visto che il loro apparato digerente è più delicato. Infine, le donne in gravidanza dovrebbero ridurne il consumo, non perché questo alimento sia in grado di scatenare le contrazioni, bensì perché durante la gestazione si è più soggette a disturbi gastrici e intestinali.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/peperoncino-rosso-pepe-caldo-801719/ , https://pixabay.com/it/photos/peperoncino-morso-caldo-labbra-1437775/

ultimo aggiornamento: 20-05-2019