I lupini fanno bene e hanno numerose proprietà benefiche per l’organismo. Vediamo quali sono i loro benefici e valori nutrizionali.

Oggi parliamo dei lupini, dei legumi poco conosciuti (o meglio meno famosi rispetto ai “fratelli” fagioli) che però tutti dovremmo introdurre nella nostra alimentazione.

Il motivo è molto semplice: sono buonissimi e ricchi di proprietà benefiche. In particolare, sono ottimi per chi soffre di diabete. Vediamo meglio quali sono le loro caratteristiche nutrizionali.

Cosa sono i lupini

Come abbiamo anticipato, i lupini sono dei legumi, semi di una pianta da fiore, il Lupinus. Ne esistono diverse varietà, ma quella più comune ed utilizzata in cucina, almeno in Italia, è quella gialla. I lupini gialli hanno una forma tondeggiante e appiattita.

Di solito si trovano in commercio precotti e in messi in salamoia, perché crudi contengono la lupinina, una sostanza tossica, che viene eliminata con la bollitura e l’ammollo in acqua salata. È possibile acquistarli anche crudi essiccati, ma vanno sempre messi in ammollo e bolliti, per eliminare le sostanze tossiche.

lupini
Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/58912424@N06/

Con questi legumi viene prodotta anche una farina, che può essere utilizzata per preparare zuppe, vellutate, focacce, torte salate, panature e burger vegetariani, proprio come si fa con la farina di ceci.

La loro è una storia antica, e infatti sono conosciuti sin dai tempi dei Maya e degli Egizi, quando venivano coltivati per migliorare la qualità del terreno.

Proprietà dei lupini

I lupini, come tutti i legumi, sono ricchi di proteine, fibre, vitamine e sali minerali. In particolare, contengono: vitamina A e C, che hanno proprietà antiossidanti e aiutano a rafforzare il sistema immunitario; vitamine del gruppo B (B1 e B6), che migliorano le funzioni metaboliche e garantiscono il corretto assorbimento di grassi, carboidrati e proteine.

Infine, sono fonte di sali minerali (ferro, calcio, potassio, zinco e manganese) e acidi grassi (omega 3 e omega) e sono completamente privi di glutine.

I benefici dei lupini: diabete e non solo

Secondo una recente ricerca dell’Università australiana Curtin di Perth, i lupini sono ottimi per prevenire e combattere il diabete, in quanto stimolano la produzione di insulina e tengono i picchi glicemici sotto controllo.

Essendo ricchi di proteine vegetali, vitamine e ferro, sono ottimi nelle diete vegetariane e vegane, per sostituire la carne e i derivati animali. Siccome non contengono glutine, possono essere mangiati anche da chi soffre di celiachia.

Ma non finisce qui. Fra i loro benefici troviamo anche effetti positivi per l’intestino, visto il loro alto contenuto di fibre, e l’eliminazione delle tossine.

Potenti alleati del cuore, questi legumi aiutano anche a tenere sotto controllo il colesterolo cattivo e l’ipertensione; infine aumentano il senso di sazietà e sono dunque indicati anche per una dieta dimagrante.

I valori nutrizionali dei Lupini e le calorie

I valori nutrizionali di 100 grammi di lupini sono i seguenti:

– kcal 371

– Acqua 10,44 g

– Proteine 36,71 g

– Grassi 9,74 g (di cui saturi 1,156 g)

– Carboidrati 40,38 g (di cui zuccheri 0 g)

– Colesterolo 0 g

– Indice glicemico 15

Le controindicazioni dei lupini

Sono tanti i benefici di questi legumi, come abbiamo visto, ma vi sono anche alcune considerazioni riguardo alcune eventuali controindicazioni. In primis possono creare gonfiore intestinale, mentre per quanto riguarda quelli conservati sotto sale, è meglio non abusarne, soprattutto in caso di ipertensione o problemi di circolazione.

Per quanto riguarda eventuali allergie, i lupini possono causare sintomi come eruzioni cutanee, dolori addominali e anche problematiche più serie, sino ad arrivare a shock anafilattico. Dunque non consumateli se soffrite di intolleranze alimentari o altro.

Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/58912424@N06/

TAG:
alimenti

ultimo aggiornamento: 06-12-2017


Clementina: dolcissima e ipocalorica

Composta di mele cotogne e zenzero: la ricetta