Spesso si sente dire che la farina manitoba fa male. Quanto c’è di vero? Scopriamolo attraverso le sue proprietà e le controindicazioni.

Sono in molti a chiedersi se è vero che la farina manitoba fa male. Dopotutto, quando si parla di farine, l’argomento è sempre molto delicato e per più di un motivo. Sono tanti, infatti, gli studi che considerano il glutine (di cui è molto ricca) infiammante e poco adatto ad un’alimentazione sana. Scopriamo quindi cos’è e perché non andrebbe consumata spesso ma con la giusta moderazione.

Farina di manitoba: cos’è e quando fa male

La manitoba è una farina molto famosa e che proviene da un cereale coltivato in Canada e nel nord America.

manitoba
manitoba

Ricca di proteine contiene anche molto glutine e ciò la rende la farina perfetta per preparazioni importanti e che richiedono l’uso di una farina forte. A differenza di altre farine di questo tipo, però, la manitoba mantiene all’incirca gli stessi valori nutrizionali della farina di grano 00 apportando giusto qualche caloria in più.

Andando al problema della farina manitoba che fa male alla salute, questo pensiero nasce dal fatto che essendo ricca di glutine può infiammare maggiormente l’organismo. Per questo motivo, ad esempio, i soggetti celiaci non possono assolutamente mangiarla. Un problema che si presenta anche in caso di semplice intolleranza al glutine.

È infatti risaputo che come per le altre farine raffinate, in caso di infiammazione la farina manitoba fa male allo stomaco. Detto ciò, ovviamente, chi non ha problemi può continuare a mangiarla purché segua le normali regole dell’alimentazione sana e si limiti ad usarla di tanto in tanto

Quali sono le proprietà benefiche della manitoba

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la manitoba non ha solo controindicazioni. Questa farina vanta infatti anche delle proprietà benefiche. È infatti del tutto priva di colesterolo e di grassi saturi e risulta favorevole per la digestione. Tra le altre cose è anche in grado di aiutare a ridurre l’indice glicemico.

Se all’interno di un’alimentazione sana e bilanciata, anche la manitoba può quindi essere consumata con leggerezza. E tutto purché la si abbini a cereali integrali, verdure, frutta, proteine magre e grassi buoni.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 02-02-2022


Glutammato: cosa dovresti sapere prima di consumarlo

Tarassaco in cucina: Ecco qualche deliziosa ricetta