Depilarsi con la lametta o il rasoio ha notevoli vantaggi, ma anche svantaggi che non bisogna sottovalutare. Ecco cosa c’è da sapere!

Depilarsi con la lametta o il rasoio è sicuramente il metodo di depilazione fai da te più facile e veloce. A differenza della ceretta, questo strumento è adatto anche a chi ha la pelle sensibile e soffre di fragilità capillare.

Tuttavia, ha diversi svantaggi, che non bisogna sottovalutare. Ad esempio, la ricrescita è molto rapida e a volte la pelle può irritarsi. Vediamo meglio quali sono tutti i pro e contro della depilazione con la lametta e come farla in modo corretto.

Come depilarsi con la lametta

Depilarsi con il rasoio o la lametta è molto semplice. Innanzitutto, per evitare di tagliarsi o di irritare la pelle, è meglio usare un rasoio da donna, con lame non troppo affilate e testina snodabile. I rasoi usa e getta sono da preferire, perché usare una lametta sporca può provocare la follicolite, un’infezione batterica dei follicoli, caratterizzata da piccoli brufoli, rossore e peli incarniti.

Depilazione
Fonte foto: https://pixabay.com/it/ragazza-avvolto-in-un-asciugamano-2211243/

Per far scivolare bene il rasoio, bisogna usare sulla pelle bagnata un sapone oppure un’apposita schiuma. Quest’ultima, a differenza del sapone, non secca la pelle. Il rasoio va passato sulla pelle con delicatezza, senza premere, nel verso opposto a quello della crescita dei peli.

Dopo la depilazione, la pelle va sciacquata abbondantemente con acqua fredda e idratata con una crema corposa ed emolliente. Per evitare la comparsa dei peli incarniti, nei giorni successivi è importante esfoliare la pelle.

Depilarsi con il rasoio: pro e contro

Depilarsi in questo modo ha notevoli vantaggi. Prima di tutto, è facilissimo da fare. È inoltre molto rapido: bastano una decina di minuti per depilare tutte le gambe. È economico, perché una confezione di rasoi usa e getta costa davvero pochissimo. Se fatto in modo corretto e con un rasoio pulito, non provoca follicolite e peli incarniti. Infine, è adatta a chi soffre di fragilità capillare.

Di contro, la depilazione con rasoio ha un grandissimo svantaggio: la ricrescita dei peli è molto rapida, nella maggior parte dei casi essi ricrescono dopo un paio di giorni. Questo perché vengono recisi e non strappati dalla radice. Per questo sembrano anche più duri e spessi. Inoltre, le pelli molto sensibili potrebbero irritarsi con il rasoio.

Ovviamente esistono anche altri modi per depilarsi, quindi è utile conoscere il metodo migliore a seconda delle esigenze di ciascuna.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/ragazza-avvolto-in-un-asciugamano-2211243/

TAG:
chiedilo alla nonna

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


A cosa serve il burro di karité e in quali prodotti lo troviamo di frequente?

Trucco semipermanente: tutto quello che devi sapere