Il pilates è un’attività motoria e un tipo di ginnastica che va per la maggiore. Ecco cos’è, gli esercizi che si fanno e cosa c’è da sapere.

Molti si chiedono che cosa sia il pilates, se non l’hanno mai provato. Si tratta di un tipo di ginnastica volta al controllo della postura attraverso la regolazione de baricentro. Tra i benefici c’è il maggior equilibrio e quelli alla colonna vertebrale. Inoltre, tonifica e rafforza i muscoli in maniera differente rispetto a tutte le altre discipline di fitness.

Si è diffuso molto in fretta in tutto il mondo e sempre più persone la praticano quotidianamente. Può fare molto bene per chi soffre di dolori alla schiena, ma anche per chi vuole migliorare la propria postura e, in generale, stare bene facendo un’attività di movimento. Ma ci sono molte domande che ruotano attorno al pilates: cos’è, come mai si chiama così, quali sono gli esercizi che si svolgono e come funziona? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Cos’è il pilates e significato della parola

Il pilates è un tipo di ginnastica leggera, simile allo yoga, molto difficile per quanto riguarda alcuni esercizi per chi è neofita, che corregge la postura sbagliata della schiena, tonifica, rassoda e dona armonia a corpo e mente. Ci sono 5 caratteristiche da regolare nel nostro corpo e nella nostra mente per poter iniziare a praticarlo. Ecco quali sono:

Pilates
Pilates
  • Respirazione: come nello yoga è necessaria la concentrazione e una respirazione profonda, in seguito ad aver assunto una postura corretta.
  • Movimento: è molto fluido e leggero, i gesti sono lenti, ma vengono utilizzati tutti muscoli. Dopo averlo praticato ti sentirai leggera come una farfalla.
  • Tempo: gli esercizi vengono riprodotti con un ordine ben preciso e mai casuale.
  • Baricentro: è importante lavorare su questo punto per sviluppare adeguatamente gli addominali.
  • Allineamento: il corpo deve sempre essere sottoposto ad un postura corretta, altrimenti gli esercizi non funzioneranno.

Si chiama così per via del nome del suo inventore: infatti Joseph Pilates, tedesco di nascita, all’inizio del Novecento ha ideato questa ginnastica traendo spunto dallo yoga appunto e dalla disciplina giapponese del Do-in. Pilates scrisse poi due libri per spiegare il suo metodo: Return to Life through Contrology e Your Health: A Corrective System of Exercising That Revolutionizes the Entire Field of Physical Education.

Pilates: benefici e chi lo può praticare?

Questa disciplina può essere praticata da chiunque e a qualsiasi età. Praticare il pilates in gravidanza dona sollievo dai dolori alla schiena causati dal peso. Inoltre aiuta a prepararsi al momento del parto, donando armonia. Si può anche farlo in coppia creano complicità e gli esercizi saranno più piacevoli.

I benefici sono, come già detto, legati alla postura, alla colonna vertebrale, al controllo dell’equilibrio, alla forza e alla flessibilità del corpo.

Pilates
Pilates

Ginnastica pilates: gli esercizi da provare

Per quanto riguarda gli esercizi specifici, eccone alcuni che si fanno abitualmente in una seduta:

  • Il ponte;
  • Esercizi di allungamento;
  • A pancia in giù, con contrazione degli addominali;
  • Esercizi per migliore la tonicità dei muscoli;
  • Plank.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

star bene

ultimo aggiornamento: 21-07-2022


Senso di soffocamento: da cosa dipende e come rimediare

Melena: cos’è, quali sono i sintomi e come agire