Batterio Listeria: nuovo lotto di verdure surgelate ritirato dal mercato

Un nuovo marchio di verdure surgelate è finito nel mirino dei controlli sul rischio di contaminazione da Batterio Listeria. Ecco di quale si tratta…

Lo spettro del batterio Listeria continua ad allarmare i consumatori, e non solo. Dopo Freshona e Findus, un nuovo lotto è stato ritirato dal mercato. Questa volta si tratta di un mix di verdure surgelate a marchio Pinguin, prodotto da Greenyard Frozen Belgium, in uno stabilimento in Ungheria.

Le ispezioni e i controlli dei Nas, intanto, proseguono in tutta la Penisola e potrebbero portare alla scoperta di ulteriori lotti a rischio di contaminazione. Nei giorni scorsi era stata l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) a mettere in guardia anche il nostro Paese dal pericolo Listeriosi. Una malattia che dal 2015, in Europa, ha interessato 47 persone e causato 9 decessi.

verdure
Fonte foto: https://pixabay.com/it/verdure-verdure-miste-piselli-1239864/

Nonostante non risultino focolai attivi in Italia, L’Efsa ha avvertito“Finché i prodotti contaminati sono ancora sul mercato e nei congelatori dei consumatori possono ancora emergere nuovi casi“.

Il ministro della Salute, Giulia Grillo ha disposto il ritiro di alcuni prodotti in via precauzionale e attivato indagini e controlli in tutto il Paese.

Coldiretti mette in guardia: “pericolose conseguenze sul piano economico”

Continuano i controlli sui prodotti a rischio di contaminazione da Listeria. Dopo Freshona e Findus, anche un lotto di verdure surgelate a marchio Pinguin, prodotto in Ungheria, è stato ritirato dal mercato.

Sull’argomento si sono espresse anche le associazioni Coldiretti e Codacons che sembrerebbe avere posizioni diametralmente opposte sulla pericolosità di questo batterio.

Una situazione dal rischio molto contenuto – secondo Coldiretti – considerato che il batterio viene distrutto nella cottura, trattamento necessario per la preparazione, ad esempio, dei minestroni Findus. A preoccupare l’associazione, invece, sarebbero gli inutili allarmismi che potrebbero portare pericolose conseguenze per la salute dei cittadini, oltreché, sul piano economico per gli effetti sui consumi.

Di tutt’altro avviso, invece, il Codacons, che avrebbe diffidato il Ministro Grillo e i Nas a svolgere repentini controlli a tappeto per questo ennesimo “scandalo alimentare” che potrebbe coinvolgere milioni di cittadini.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/verdure-verdure-miste-piselli-1239864/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-07-2018

Daniela Testa