Gli alimenti ricchi di magnesio sono un vero toccasana per la salute. Scopriamo perché fanno bene all’organismo e quali sono quelli che ne contengono di più.

Quando si parla di corretta alimentazione, non dovrebbero mai mancare gli alimenti ricchi di magnesio.
Questi sono infatti indispensabili per il benessere dell’organismo e per il suo corretto funzionamento. Fortunatamente è abbastanza facile scoprire dove si trova il magnesio. Si tratta infatti di un minerale presente in tanti alimenti che ne sono naturalmente ricchi e che da soli possono garantirne il giusto introito.

Dove si trova il magnesio? Gli alimenti con maggiore concentrazione

Tra gli alimenti che contengono magnesio, ce ne sono diversi di uso quotidiano. Un aspetto che agevola parecchio la sua introduzione attraverso l’alimentazione.

frutta secca
frutta secca

Tra i più importanti da ricordare ci sono:

– Le mandorle.
– Gli anacardi.
Le arachidi.
– I pistacchi.
– Le noci.
– I ceci secchi.
– Il mais.
– Le lenticchie.
– La bieta.
– Gli spinaci.
Il parmigiano.
– Il pollo.
– Le zucchine.
– I cavolfiori e i broccoli.
– Le patate.
– I finocchi.
– Il pesce.

In piccole parti si trova anche nel riso e nella pasta. Se raffinati, però, il suo quantitativo tende a scendere maggiormente.

Quando si parla di magnesio e alimenti è inoltre bene ricordare che la cottura ne riduce l’assorbimento e che lo stesso avviene quando viene introdotto insieme ad altre sostanze come il calcio, il fosforo e alcuni acidi grassi a catena lunga.

Perché fa bene consumare cibi ricchi di magnesio

Tra i benefici del magnesio che è bene ricordare c’è senza alcun dubbio l’azione anti stress che svolge su nervi e muscoli. Tra le altre cose, questo prezioso minerale, aiuta a ridurre la stitichezza e a digerire gli alimenti.
Fa bene al fegato e al cuore, protegge dalla trombosi, aiuta a prevenire l’insorgere dei calcoli renali, protegge la mucosa gastrica, aiuta a prevenire l’osteoporosi e ha un’azione antiossidante. È inoltre considerato un ottimo antidepressivo, nonché un aiuto importante contro la sindrome premestruale.

Consumarlo nelle giuste quantità è quindi estremamente importante al fine di non andare incontro a carenze. Queste, infatti, quando si presentano possono portare stanchezza, nervosismo, emicranie, insonnia, ritenzione idrica, palpitazioni e altri problemi che è meglio evitare semplicemente assicurandosi di inserire le giuste quantità di magnesio attraverso gli alimenti.

salute

ultimo aggiornamento: 04-10-2021


Carenza di zinco: quali sono i sintomi e come rimediare

Dalle tisane all’acqua detox, come usare lo zenzero per dimagrire