Zucchine: proprietà, benefici e valori nutrizionali

Proprietà, benefici e valori nutrizionali delle zucchine: ricche di vitamine, sali minerali e antiossidanti per contrastare la cellulite e i radicali liberi.

Le zucchine sono tra gli ortaggi più amati durante la stagione primaverile ed estiva. Ottime se mangiate crude in insalata, come contorno o da abbinare a pesce fresco. Ricche di vitamine e sali minerali e ottima fonte di amminoacidi, essenziali all’organismo per formare le proteine.

Hanno pochissime calorie, ma tantissime proprietà nutritive che le rendono un ingredienti molto versatile e apprezzato per rimanere in forma e contrastare la ritenzione idrica. Vediamo quali sono i valori nutritivi e tutte le magiche proprietà delle zucchine.

zucchine
Fonte foto: https://pixabay.com/it/agricoltore-mercato-dei-contadini-1869941/

Zucchina: valori nutrizionali

Le zucchine sono un ortaggio leggero e povero di calorie, infatti 100 grammi di zucchine crude infatti apportano al nostro organismo soltanto 11 calorie.

Sono considerate un’ottima fonte di acqua, così come il sedano, e per questo aiutano a favorire la diuresi. Ogni 100 grammi di prodotto circa il 94% è costituito da acqua. Rilevante anche il contenuto di fibre presente nella buccia, ovvero 1,2 grammi, di carboidrati con 1,4 grammi e di zuccheri solubili con 1,3 grammi.

Per quanto riguarda i sali minerali hanno ben 22 mg di sodio, 264 mg di potassio e anche una buona percentuali di ferro, calcio e fosforo.

Se mangiate crude, si può beneficiare al massimo delle vitamine A e C e degli amminoacidi, come la lisina, arginina e tirosina.

Zucchina: proprietà e benefici

Tra le principali proprietà delle zucchine vi è quella di essere un buon antiossidante. Questo le rende, dunque, ottime per contrastare i radicali liberi proteggendo il corpo da un invecchiamento precoce. Di conseguenza avrete una pelle più giovane, morbida e luminosa.

La presenza di potassio le rende un toccasana per ridurre la pressione sanguigna e il battito cardiaco. Tutto ciò è possibile grazie ai folati, contenuti al 6% di dose giornaliera consigliata ogni 100 grammi di prodotto.

La buccia non deve essere buttata via, in quanto contiene l’acido folico e le fibre. L’acido folico è essenziale per produrre globuli rossi, mentre le fibre contribuiscono a una regolare attività intestinale.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/agricoltore-mercato-dei-contadini-1869941/

ultimo aggiornamento: 17-05-2018

Redazione Tutorial

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures