Yoga: le posizioni contro il gonfiore addominale

Come realizzare la doppia coda

Lo yoga è ottimo per sgonfiare la pancia. Vediamo quali sono le migliori posizioni da praticare, contro il gonfiore addominale.

Fare yoga regolarmente ha tantissimi benefici, sia sulla mente che sul corpo: aiuta a combattere lo stress, a sciogliere le tensioni, a tonificare la muscolatura e a dimagrire.

Quello che molte persone non sanno è che la pratica quotidiana è ottima anche per sgonfiare la pancia e migliorare la digestione. Ci sono delle specifiche posizioni yoga contro il gonfiore addominale, vediamo quali sono.

Gli esercizi yoga per appiattire la pancia

yoga
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/persone-donna-yoga-meditazione-2573216/

Balsana o posizione del bambino. Una delle migliori asana dello yoga per la pancia gonfia è balsana. Sedetevi sulle ginocchia, con il fondoschiena sui talloni. Mettete le mani a terra e la fronte sul tappetino, inspirando. Fate scivolare le braccia in avanti stendendole ed espirate. Rimanete in posizione per 30 secondi, continuando ad inspirare ed espirare. Evitate questa posizione se siete incinte, soffrite di ipertensione o avete dolori alle ginocchia.

Kapalabathi o respirazione del fuoco. Sedetevi a terra a gambe incrociate, con schiena e collo dritti e spalle rilassate. Appoggiate le mani sulle ginocchia, chiudete gli occhi e concentratevi sulla respirazione. Inspirate dal naso gonfiando la pancia e poi espirate, sempre dal naso, sgonfiandola. La sequenza deve essere ripetuta più volte di seguito, velocemente ed espirando rumorosamente. Fate una breve pausa, poi inspirate, portate il mento verso il petto e trattenete il respiro per tre secondi, quindi espirate riportando la testa in posizione normale.

Salhabasana o la locusta. Stendetevi sul tappetino a pancia in giù, posizionate le braccia sotto la pancia. Le mani devono essere sotto le cosce, con i palmi appoggiati al pavimento. Inspirate contraendo i polpacci, i glutei e la schiena. Espirando, sollevate le gambe tese e cercate di mantenere questa posizione per almeno tre cicli di respirazione. Questa posizione è da evitare in gravidanza o se si soffre di dolori lombari.

Ricevi gli ultimi aggiornamenti, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 01-11-2017

Federica Maria Ferrara

X