Sciroppo di yacon: proprietà e benefici

Sciroppo di yacon: il dolcificante naturale indicato nelle diete dimagranti e per avere un intestino sano e regolare.

Lo sciroppo di yacon è considerato una delle ultime frontiere per perdere peso. Si tratta di uno sciroppo dolcissimo estratto dalla pianta di yacon, molto simile a una patata dolce. Questo sciroppo può essere utilizzato come dolcificante in sostituzione dello zucchero o del miele.

Si tratta, dunque, di un dolcificante molto utilizzato nelle diete per perdere peso. Vediamo come funziona e quali sono le sue proprietà in ambito alimentare e dietetico.

yacon
Fonte foto: https://pixabay.com/it/manioca-root-tubero-alimentari-285033/

Come si ottiene lo sciroppo di yacon?

Per poter ottenere questo sciroppo bisogna seguire un particolare processo di lavorazione. Per prima cosa il succo della radice viene estratto, filtrato e poi evaporato in un processo naturale. Il risultato sarà uno sciroppo dolce, di colore scuro e dalla consistenza simile alla melassa.

Sciroppo di yacon: proprietà e benefici

Ideale per chi vuole perdere peso o seguire una dieta ipocalorica in previsione della prova costume. Aiuta, infatti, a velocizzare i processi di digestione e ad eliminare le scorie attraverso fegato e reni. Le fibre contenuto nello yacon sono insolubili, quindi aiutano l’attività intestinale contrastando i problemi di stitichezza e sindrome del colon irritabile. Ritroverete, inoltre, la piacevole sensazione di una pancia piatta e ridurrete i gas intestinali.

Questo prodotto è, dunque, particolarmente indicato per chi ha problemi intestinale e desidera mantenere a dei buoni livelli i batteri benefici presenti nel colon. Senza esagerare nel dosaggio, lo yacon può, infatti giovare nella digestione dei cibi, grazie ad elementi benefici e naturali come i probiotici.

Inoltre, è un valido alleato del sistema immunitario. Grazie alla sua azione anti-infiammatoria aiuta a difendersi dai sintomi influenzali e a contrastare infiammazione lievi.

Sciroppo di yacon, controindicazioni

Tra gli effetti collaterali di questo sciroppo ci sono flatulenza, diarrea e problemi digestivi. Per evitare di incorrere in tali problematiche si consiglia di non eccederne nel dosaggio. Avendo una buona quantità di fibre solubili bisogna ingerirne in quantità limitate, altrimenti una volta arrivate nell’intestino possono dare fastidio.

Si consiglia, dunque, di mangiarne non più di 20 – 25 grammi al giorno, ovvero 4 – 5 cucchiaini.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/manioca-root-tubero-alimentari-285033/

ultimo aggiornamento: 13-08-2018

Redazione Tutorial

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures