Vi state chiedendo come schiarire i capelli? I metodi e tutte le possibilità da cui prendere spunto per trovare quella più adatta a voi.

Schiarire i capelli, è una delle scelte più comuni che si fanno quando si decide di cambiare immagine. Che si opti per un effetto naturale o per uno più sofisticato, i risultati ai quali si può aspirare sono infatti diversi e adatti ad ogni tipo di personalità. Scopriamo quindi quali sono le tecniche di schiarimento capelli più note e al contempo semplici da mettere in atto quando si decide di cambiare colore.

Come schiarire i capelli: le tecniche più note, usate e apprezzate

Tra i modi per schiarire i capelli, alcuni sono famosi da anni e altri sono in continuo divenire. Con il cambiamento delle mode, infatti, anche gli effetti desiderati mutano.

donna bionda
donna bionda

Ciò nonostante ci sono delle tecniche che restano sempre attuali e che sono di base anche le più usate. Sia quando si sceglie di schiarire i capelli naturalmente e da sole che dal parrucchiere.

Dalle famose meches che consentono di aggiungere dei punti luce sparsi qua e là per la chioma, le tecniche più note per dare luce ai capellli sono:

  • Lo shatush. Ormai famosissimo, dona luce alla chioma concentrandosi maggiormente sula parte finale. Un modo particolare per passare dal colore di base a una tonalità più chiara che può essere più o meno intensa in base al gusto personale. Realizzabile anche a casa, dal parrucchiere può essere eseguito con aggiunta di altre tecniche come, ad esempio, quella tonalizzante.
  • Il balayage. Molto amato per l’effetto di schiaritura diffuso per tutta la chioma ma che va a degradare in modo da lasciare intatta la radice. Una tecnica che si può realizzare dal parrucchiere o a casa e che consente sia di schiarire che di dare un nuovo colore alla chioma.
  • Le mini meches. Una sorta di ritorno al grande classico della schiaritura ma con un occhio alle tecniche più moderne e agli effetti counturing sempre più usati per i capelli. Un modo sicuramente strutturato per schiarire i capelli e che per questo richiede una mano esperta.
  • Il degradè. Attraverso dei chiaro scuri rende la chioma più chiara in modo verticale e quindi all’apparenza più omogenea. Come delle meches ma così fitte da richiamare quasi un colore nel quale è però ancora visibile quello della propria radice.

Tutte tecniche molto belle e alle quali se ne aggiungono sempre di nuove e volte a donare maggior luce al volto.

Cosa è giusto sapere prima di decolorare i capelli: le regole base

Se schiarire i capelli è senza alcun dubbio un modo per sentirsi meglio con se stesse, è importante farlo nel modo giusto. Che si scelga di provarci da sole o dal parrucchiere non va infatti dimenticata la cura del capello che una volta decolorato subirà inevitabilmente uno stress.

È quindi importante non schiarire mai troppo e basarsi sulla propria struttura per scegliere quanto spingersi. Inoltre una volta schiariti i capelli si renderà necessario l’uso di creme e balsami volti a idratarli e a renderli così più sani e lucenti. Tutti passaggi senza i quali la chioma risulterebbe secca e non curata.

ultimo aggiornamento: 08-07-2021


Gommage: cos’è, come funziona e a cosa serve

L’importanza del peeling viso per una pelle sana, giovane e luminosa