Mai sentito parlare dei profumi di nicchia? Sono delle fragranze di lusso, miscele di note artistiche firmate dai più grandi profumieri del mondo.

Li chiamano profumi di nicchia e di fatto sono dei veri e propri capolavori artistici, fatti di note uniche. Sono prodotti di lusso, caratterizzati da sperimentazioni insolite e azzardate ma ben calibrate e riuscite. Ciò che li rende unici è l’attenta ricerca dei nasi (o profumieri) più famosi del mondo, la selezione di ingredienti difficili e la grande riconoscibilità. Vediamo meglio nel dettaglio i profumi di nicchia cosa sono e quali scegliere.

Profumi di nicchia: cosa sono?

Quando si parla di profumi di nicchia si fa riferimento a prodotti tutt’altro che commerciali, per l’appunto ‘di nicchia’. Sono fragranze poco famose e per niente pubblicizzate, che potete trovare solo nelle profumerie maggiormente fornite ed esclusive. Hanno costi piuttosto importanti ma l’essenza al loro interno è davvero qualcosa di unico e inaspettato.

Profumo di nicchia, flacone
Fonte foto:https://pixabay.com/it/attar-profumo-olio-buio-patrimonio-2126745/

Sono profumi non di facile reperibilità, in controtendenza con ciò che il mercato richiede. Sono unici nel loro genere, destinati a chi vuole distinguersi e ne apprezza l’eccezionalità. Rispetto ai prodotti più commerciali, questi sono profumi che durano tutto il giorno, che lasciano il segno, irripetibili.

Storia dei profumi di nicchia e marche da conoscere

I primi profumi di nicchia realizzati al mondo appartengono agli Egizi, quindi risalgono a più di 5mila anni fa. Le fragranze venivano realizzate esclusivamente con sostanze naturali, mixate per creare nuove soluzioni e aromi unici. Romani e greci adoravano l’uso dei profumi sul corpo, ma nel Medioevo in Europa in pochi facevano uso di questi cosmetici.

Sono tornati in auge nel Rinascimento ma è durante la Rivoluzione Francese che si attestarono come prodotti indispensabili tra i nobili e i benestanti d’Europa, grazie a uno dei più celebri nasi dell’epoca: Pierre-François Lubin.

Profumi di nicchia
Fonte foto:https://pixabay.com/it/profumo-vetro-2713510/

Tra il 1700 e il 1800 nacquero i primi brand di profumi di nicchia, tutt’oggi molto stimati e amati: Floris, Creed e Penhaligon’s. In seguito, nel 1900, arrivarono Diptyque, L’Artisan Parfumeur e Annick Goutal. Un altro brand molto amato è Byredo, uno dei più giovani marchi di profumi di nicchia, fondato nel 2006 da Ben Gorham.

Tra i prodotti più amati ci sono anche quelli di Jo Malone, Moresque, Clive Christian, e Maison più blasonate, come Burberry e Guerlain, che hanno una sezione beauty più esclusiva.

Fonte foto:https://pixabay.com/it/profumo-vetro-2713510/

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Bagno di vapore alla pelle: 5 motivi per cui dovresti farlo anche tu!

Arriva lo shag bob: il taglio di capelli della primavera!