Noce moscata: proprietà, effetti collaterali e come usarla in cucina

Tutte le virtù e i rischi della noce moscata

La noce moscata è una spezia dalle numerose proprietà benefiche. Ha, però, anche effetti collaterali che bisogna conoscere. Vediamo!

La noce moscata è il seme decorticato dell’albero di Myristica fragrans, tipico delle isole Molucche e oggi coltivato nelle zone intertropicali. La noce moscata viene usata come spezia, così come il rivestimento carnoso del seme, che prende il nome di macis.

Il sapore di questa spezia è molto particolare e si adatta bene sia ai piatti dolci che salati. La noce moscata è usata anche nella medicina naturale per curare disturbi digestivi e reumatici. Quello che molti non sanno, è che può avere effetti collaterali anche gravi: in dosi elevate ha effetti allucinogeni e provoca dipendenza, proprio come una droga, e può anche causare la morte. Vediamo, allora, come utilizzarla in modo sicuro.

Noce moscata: proprietà

noce moscata
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/spezie-ingredienti-aroma-2902439/

La noce moscata è ottima per curare disturbi gastrointestinali, come diarrea, vomito e nausea. Stimola la digestione, aiuta a contrastare la formazione di aria nell’intestino e calma le coliche.

L’olio estratto dalla noce, è ottimo per combattere i dolori muscolari e reumatici, se spalmato direttamente sulla zona interessata.

Infine, secondo la medicina popolare, questa spezia avrebbe un potente effetto afrodisiaco e sarebbe quindi ottima in caso di impotenza. Riguardo a quest’ultimo effetto, però, non ci sono conferme scientifiche.

Noce moscata: effetti collaterali

Molti non sanno che la noce moscata è tossica, se si esagera con la quantità. Assumerne più di 5 grammi provoca allucinazioni, alterazioni di coscienza e dipendenza, proprio come tutte le altre droghe più conosciute.

Dosi superiori ai 10 grammi, causano intossicazione, avvelenamento e, se non si interviene in tempo, può addirittura provocare la morte.

Noce moscata in cucina: come usarla?

La noce moscata è una spezia molto usata in cucina, sia per preparare piatti dolci, come torte, creme e budini, sia per insaporire piatti salati, come verdure, carne e uova. È un ingrediente molto diffuso nella cucina mediorientale e tedesca, mentre in Italia è usata soprattutto per condire il ripieno a base di carne di tortellini e ravioli.

È possibile acquistare sia la spezia in polvere pronta all’uso, sia la noce intera. Per apprezzarne a pieno l’aroma, si consiglia di optare per la noce, da grattugiare al momento.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/spezie-ingredienti-aroma-2902439/

ultimo aggiornamento: 18-12-2018