Mal di testa da cervicale: cos’è, quali sono i sintomi più comuni e cosa bisogna fare per curarlo.

Il mal di testa da cervicale è uno dei tanti tipi di mal di testa esistenti. Spesso, però, a causa del collegamento tra dolori cervicali e mal di testa può essere più difficile da riconoscere. Scopriamo quindi quali sono i sintomi, perché si presenta e come porvi rimedio.

Mal di testa cervicale: i sintomi che è bene imparare a riconoscere

Questo tipo di mal di testa, noto anche come cervicalgia, è uno dei sintomi di cui si soffre spesso quando si hanno problemi di cervicale o quando si subisce qualche trauma in questa zona del corpo.

mal di testa
mal di testa

Mal di testa e collo, infatti, sono spesso collegati e un’errata postura o una contrattura possono portare a dolori come emicrania e cervicale. Dolori che, in alcuni casi, si manifestano contemporaneamente e che in altri possono insorgere anche separatamente pur avendo la stessa origine. Ma come riconoscere il mal di testa da cervicale? In genere si parte dai sintomi che sono piuttosto specifici e che si possono riassumere così:

– Mal di testa solo da un lato.
– Dolore di tipo pulsante.
– Sensazione di nausea.
Vertigini.
– Problemi di vista.
– Scarsa tolleranza delle fonti luminose.
– Intorpidimento di braccia e mani.
– Dolore che si presenta dopo l’attività fisica.
– Male alla cervicale in contemporanea.

Cosa fare per prevenire e curare al meglio la cervicalgia

Come già detto, questo tipo di mal di testa può presentarsi in seguito a un trauma nel tratto cervicale. Tra le cause più comuni non mancano però lo stress e il freddo. Inoltre, in alcuni casi, il problema potrebbe essere dovuto a una postura scorretta. Qualora il malessere si presentasse spesso, è quindi opportuno rivolgersi al proprio medico per indagare sulle origini e trovare la cura più adatta al proprio caso.

Occasionalmente, invece, si possono effettuare degli impacchi caldi alla camomilla nella zona che fa male. Anche bere delle tisane rilassanti può aiutare a stendere i muscoli. E, volendo, si può provare a effettuare degli esercizi per distendere il tratto cervicale. Si tratta però di alternative da aggiungere e non da sostituire a quelle suggerite dal medico.

TAG:
salute

ultimo aggiornamento: 04-07-2021


Come prevenire la cistite: tutte le regole da seguire

Pilates: i benefici più importanti che tutti dovremmo conoscere