Dolori alla cervicale: le cause, i sintomi e i rimedi

La cervicalgia, più comunemente chiamata cervicale, consiste in una serie di dolori nella zona del collo. Ecco le cause, i rimedi e come curarla e prevenirla.

Se soffrite di dolore alla cervicale, probabilmente ve ne sarete accorti immediatamente, dal momento che questo fastidio localizzato in corrispondenza del collo, ma che spesso può anche diffondersi verso spalle e arti superiori, è decisamente fastidioso e difficile da sopportare. Scopriamo meglio quali sono le cause, i sintomi e i principali rimedi a questo problema.

Cervicale: le cause

Tecnicamente questa patologia si chiama cervicalgia, e consiste in una infiammazione alla cervicale, ovvero in prossimità delle vertebre cervicali. Le cause sono diverse, e possono essere di differente natura. Ecco le più diffuse:

• Una cattiva postura
• Un colpo di freddo
• Bassa qualità del sonno e cattivo riposo
Stress e conseguente irrigidimento dei muscoli
• Affaticamento muscolare
Vita sedentaria

Chiaramente, il dolore può provenire da una o più cause, e se queste sono nostre cattive abitudini posturali o fattori ricorrenti, come dormire sempre con lo stesso (e non idoneo) cuscino, la cervicale è possibile si manifesti più volte e che peggiori nel tempo.

Secondo alcuni studi, poi, questo dolore potrebbe essere legato a organi fra cui fegato e cistifellea. Per questo è consigliato assumere una alimentazione corretta: verdure amare come carciofi, cardi, radicchio, ecc. sono quello che fa al caso vostro.

Cervicale
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/cervicale-tessuto-connettivo-2441707/

Cervicale: i sintomi

Oltre al dolore nella zona interessata, la cervicale infiammata può portare con sé delle complicanze, come ad esempio il mal di testa da cervicale, la labirintite e altri ancora. Ecco i sintomi più diffusi di questo disturbo:

• Dolori a collo, schiena, spalle e braccia
Giramenti di testa
• Torcicollo
• Mal di testa
• Nausea
Formicolio (avvertito soprattutto dalle spalle in giù)

Altri disturbi più rari possono essere ad esempio l’acufene cervicale: l’acufene è una patologia molto complessa, di cui ancora non si sanno le cause precise, e consiste in un ronzio o un fischio che si percepisce nell’orecchio. Pare, secondo alcuni studi, che questi due problemi potrebbero essere collegati.

Uno stretto contatto potrebbe esserci tra cervicale e vertigini. Ma come può una infiammazione della muscolatura del collo intaccare il nostro senso dell’orientamento? Pare che l’irrigidimento della zona crei una pressione che impedisce alle vene e alle arterie di mantenere la giusta circolazione del sangue. La conseguenza sarebbe, appunto, un forte senso di vertigini.

Vertigini
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/sconvolto-travolto-stress-stanco-2681502/

Come curare la cervicale: i rimedi più efficaci

Esiste una cura per la cervicale? Di certo ci sono molti metodi che si possono applicare sin da subito per migliorare le proprie condizioni e far diminuire fastidio e dolori. Il consiglio che vi diamo, in ogni caso, è di consultare il vostro medico di fiducia o rivolgervi a un osteopata o fisioterapista, che possa così analizzare la gravità della situazione e consigliarvi quale percorso seguire.

Nel frattempo, esistono tanti accorgimenti che potete adottare, fra cui metodi naturali come tisane, erbe, corretta alimentazione, olii essenziali e tanto altro ancora.

Un’altra ottima cura è quella di praticare degli specifici esercizi per la cervicale: posture corrette, movimenti con il collo e tanto altro. Uno di quelli più facili è il seguente: mettetevi in posizione eretta e inclinate il capo una volta verso sinistra e poi verso destra. Potete anche immaginare di disegnare dei numeri con la punta del vostro naso, dall’uno al dieci.

FONTE FOTO:https://pixabay.com/it/cervicale-tessuto-connettivo-2441707/,  https://pixabay.com/it/sconvolto-travolto-stress-stanco-2681502/

ultimo aggiornamento: 14-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures