Le posizioni del sonno possono dire molto riguardo la personalità di chi le assume. Identifica la tua e scopri cosa significa dal punto di vista psicologico.

Dormire è una delle cose che facciamo ogni giorno, al punto che si stima che ogni persona trascorra in media circa 26 anni della sua vita dormendo. Quello che molti non sanno è anche mentre si dorme si esprime in qualche modo il proprio modo di essere. Esiste infatti una stretta correlazione tra posizioni del sonno e personalità. Scopriamo quindi quali sono le posizioni del sonno più comuni e cosa ci dicono di noi.

Posizioni del sonno: il significato

Ebbene si, posizioni del sonno e psicologia vanno a braccetto. Secondo molti psicologi, infatti, la posizione in cui dormiamo principalmente ogni notte è anche quella che ci identifica maggiormente. Ecco quindi alcune tra le più comuni posizioni del sonno e la personalità ad esse legata.

donna che dorme
Fonte foto: https://pixabay.com/photos/woman-asleep-girl-sleep-dreams-2197947/

Posizione fetale. È quella in cui si dorme di lato e rannicchiati ed indica persone sensibili ed emotive che sentono il bisogno di protezione. Al contempo si tratta di persone affettuose e gentili con le persone con le quali si relazionano.

Posizione supina. Detta anche posizione del soldato è a pancia in su ed identifica una persona solitamente riservata, poco incline a parlare di se e che nella vita punta sempre in alto. Si tratta di persone leali e che tengono molto ai propri affetti.

Posizione a stella. Anche in questo caso si è a pancia in su ma con le braccia e le gambe allargate, quasi a voler prendere tutto lo spazio. Idenfitica persone espansive ed in grado di gestire i sentimenti e generalmente sempre ben disposte verso gli altri.

Posizione a caduta libera. È una posizione a pancia in giù ma con le mani in alto e riguarda persone bisognose di sentirsi libere, che non amano le costrizioni e che vogliono fare sempre tutto di testa loro. Al contempo può determinare uno stato della personalità ansioso e bisognoso di conferme.

Insonnia
Insonnia

Posizione dello struzzo. Questa posizione è a pangia in giù ma con la testa sotto al cuscino. In genre indica una persona che si sente sopraffatta e che ha bisogno di protezione. Se il cuscino viene allontanato durante la notte, invece, indica il bisogno di libertà.

Effetto delle posizioni sulla salute

Sebbene ognuno di noi tenda a cambiare posizione più volte nel corso della notte, in genere ce ne sono almeno un paio che si tengono a mantenere più a lungo. Secondo molti medici ne eistono anche di preferibili rispetto ad altre. Le posizioni di lato, ad esempio, sono considerate le migliori.

Per quanto riguarda quelle sulla schiena, queste sono invece valide per la postura ma spesso portano a svegliarsi più volte e a non riposare come si dovrebbe. Motivo per cui non è tra le più consigliate.

Ovviamente per far si che il sonno sia un’esperienza positiva, oltre alla posizione assunta bisogna prestare attenzione al tipo di materasso e di cuscino che si usano. Inoltre ci si può aiutare anche con la scelta dei cibi giusti.

Fonte foto di copertina: https://pixabay.com/photos/woman-asleep-girl-sleep-dreams-2197947/

salute

ultimo aggiornamento: 07-01-2021


Jumping Jack, come funziona e quali benefici conferisce all’organismo

Dismorfofobia, cos’è e quali sono i sintomi di questo disturbo psico-fisico