Funghi: i benefici per la salute e tutte le proprietà principali di uno degli alimenti simbolo dei mesi autunnali.

Come ben sappiamo i funghi sono un regno di organismi eucarioti, unicellulari e pluricellulari tra i più vari e resistenti tra quelli presenti sul nostro pianeta. Se ne conoscono più di 700mila specie, ma è probabile che ne esistano anche diversi milioni, modificatisi nel corso dei millenni. Pericolosi o deliziosi, sono spesso utilizzati in cucina grazie al sapore unico e inimitabile di alcune varietà, ma anche per i loro importanti benefici. Fin dall’antichità, non a caso, sono spesso stati utilizzati anche come medicinali. Scopriamo insieme quali sono le loro proprietà e i benefici principali.

Funghi: proprietà e benefici

I funghi sono un ottimo ingrediente per qualsiasi piatto. Possono essere aggiunti a insalate, pasta, pizze e molto altro. Possono essere cucinati in vari modi, quindi ce n’è sicuramente uno per gustarli che ti piacerà. Sono anche una buona fonte di nutrizione. Ricchi di proteine ​​e poveri di calorie, sono un’ottima scelta per le persone alla ricerca di uno spuntino sano.

Funghi
Funghi

In effetti, i funghi hanno tantissimi benefici che li rendono un ingrediente fondamentale da aggiungere ai nostri piatti soprattutto in autunno e nei mesi più freddi. In particolare:

– sono una fonte di antiossidanti;

– contengono vitamine e minerali;

– hanno poche calorie;

– sono una fonte di fibra alimentare;

– sono adatti anche alla dieta vegetariana o vegana;

– hanno proprietà antinfiammatorie;

– aiutano a migliorare la salute del cuore e del cervello.

L’uso dei funghi in medicina

I funghi sono stati usati come cibo e come medicina per secoli. In effetti, anche oggi alcuni di questi organismi sono usati come rimedi naturali per diverse condizioni di salute. Oltre ai benefici dovuti alla presenza di vitamine e minerali fondamentali per il nostro corpo, alcune tipologie di funghi sono specifiche per determinati problemi. I reishi, ad esempio, sono famosi per le loro proprietà immunostimolanti, mentre i cordyceps per le loro proprietà antinfiammatorie. Altri ancora, come il chaga e il turkey tail, sarebbero utilizzati in medicina per le proprietà antitumorali.

I benefici di alcune tipologie di funghi

Dopo aver fornito una panoramica generale sulle proprietà dei funghi, vediamo adesso al particolare di alcune delle tipologie più famose. Come i porcini, utili per contrastare i radicali liberi, rafforzare le difese immunitarie o contrastare i sintomi dell’anemia. Oppure gli champignon, che invece sono ricchi di minerali come il potassio, lo zinco, il selenio e il fosforo, oltre che di vitamine del gruppo B e D, e aiutano a regolare il funzionamento dell’intestino. Senza dimenticare gli ovuli e le loro proprietà plastiche, antianemiche e rivitalizzanti, o i chiodini, che sono invece tra le specie più ricche di potassio.

E poi ancora i portobello, tra i funghi più grandi e carnosi, ma anche tra i più salutari, essendo ricchi di vitamine B e C e di potassio (in quantità ancora maggiore che nelle banane), ragioni che li rendono particolarmente indicati per le persone diabetiche.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 25-10-2022


Ilary Blasi: dalla dieta Sorrentino al regime alimentare sirtfood

La camomilla fa ingrassare? Occhio all’etichetta del prodotto