Depurarsi dalle tossine e tornare in forma? Inserite nella dieta i frullati detox: ricette veloci e consigli sugli abbinamenti ideali.

I frullati detox sono quello che ci vuole per depurare l’organismo, soprattutto dopo le feste o in prossimità della bella stagione. Fare una buona attività fisica tutti i giorni aiuta certamente a rimettersi in forma e a liberarsi dai chili di troppo, ma dopo ogni momento di ginnastica o a metà giornata concedetevi qualche minuto per fare del bene al vostro corpo con dei portentosi frullati preparati in casa.

Fidatevi, per depurare l’organismo non c’è niente di meglio di buoni e gustosi frullati dimagranti a base di frutta e verdura di stagione. Vediamo quali sono i migliori, ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti.

Frullati detox fai da te: ingredienti e abbinamenti

Bere molta acqua è senza dubbio il miglior metodo per aiutare il nostro corpo a eliminare le scorie in eccesso, ma non sempre è sufficiente. Per disintossicarsi del tutto l’organismo ha bisogno di specifiche sostanze nutritive alleate del fegato e dell’intestino. Limone, tè verde, zenzero e frutta fresca sono gli ingredienti base per creare le migliori bevande detox.

Frullati detox
Frullati detox

Ottimo il mix zenzero e frutta fresca che aiuta immediatamente ad accelerare il metabolismo e allo stesso tempo dà energia immediata grazie alle vitamine e ai minerali di cui è ricca la frutta fresca. Per dare una carica istantanea al sistema immunitario fate il pieno di agrumi, ananas e frutti rossi. Ottimi se abbinati all’acqua di cocco, ricca di proprietà depurative e disintossicanti e il succo di limone

Frullati detox per dimagrire a base di verdure

Per gli amanti delle verdure è un vero toccasana il frullato di spinaci. La preparazione è semplice e richiede un mazzetto di spinaci freschi, al quale si aggiungono una manciata di foglie di menta, prezzemolo e foglie di lattuga. Per insaporire spremete un cucchiaio di succo di limone, grattugiate un pezzetto di zenzero fresco e aggiungete 4-6 cubetti di ghiaccio. Avrete così ottenuto un succo disintossicante e ricco di minerali.

Molto validi anche i succhi detox a base di verdure con il cavolo, i cetrioli e gli spinaci misti a latte di mandorla. Una vera bomba è il frullato carote, sedano e mela. Non solo vi aiuterà a depurarvi dalle scorie in eccesso, ma vi aiuterà a dimagrire e a rafforzare il sistema immunitario e ad avere una pelle più giovane e luminosa.

A queste ricette può essere aggiunta dell’acqua a seconda della consistenza che si desidera ottenere e delle spezie in base al gusto personale come cannella, zenzero o curcuma, ottime per dimagrire e rinvigorire mente e corpo.

Smoothies, centrifuati ed estratti: facciamo chiarezza

Abbiamo parlato di frullati, ma il termine è un pogenerico e occorre distinguere in tre tipologie differenti.

Smoothies: si preparano frullando frutta e verdura e poi si aggiunge un liquido, che può essere latte, una bevanda vegetale, acqua oppure yogurt. Al tutto, solitamente, si aggiunge un dolcificante. La loro caratteristica fondamentale è che il frullatore non altera le proprietà degli alimenti

Centifrugato: questo tipo di bevanda è invece preparato con la centrifuga. Qui la polpa viene separata dalla buccia, dunque non troviamo fibre, ma molte vitamine (anche se la forza centrifuga, causando un leggero surriscaldamento, ne disperde alcune). Il risultato, inoltre, è più liquido.

Estratto: qui siamo vicini al centrifugato, ma semplicemente cambia lo strumento, poiché al posto della centrifuga viene utilizzato l’estrattore. L’estrazione dei succhi, tuttavia, è più lenta, e quindi si evitano sbalzi di temperatura che possono disperdere i nutrienti.


Cos’è la piramide alimentare? Scopriamolo insieme

Camu camu, un frutto esotico dalle mille proprietà: scopriamolo insieme