Le fibre solubili sono tra gli elementi indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo. Ecco dove possiamo trovarle e a cosa servono.

Quando si parla di fibre è importante tenere a mente che ne esistono di tue tipi. Ci sono infatti le fibre solubili e quelle insolubili. Le prime hanno la particolarità di portare acqua nell’ultimo tratto dell’intestino. Un effetto particolarmente utile sia per il benessere del transito intestinale che per il corretto mantenimento del peso forma.

Le fibre si trovano in alcuni tipi di alimenti che proprio grazie alla loro presenza vengono considerati particolarmente sani. Tra le altre cose, infatti, consumare alimenti ricchi di fibre aiuta a sentirsi sazi più a lungo, a mantenere bassi i livelli degli zuccheri nel sangue e a tenere lontane diverse patologie.

Differenza tra fibre solubili e insolubili

Come già anticipato, le fibre si dividono in solubili e insolubili.

fibre
fibre

Le prime portano l’acqua all’intestino e creano una consistenza gelatinosa in grado di facilitare il transito delle feci favorendo al contempo il metabolismo e riducendo i livelli di colesterolo nel sangue. Le fibre insolubili, invece, assorbono molta acqua aumentando il volume delle feci e rendendole così più morbide.

Ciò consente loro anche di ridurre l’assorbimento di alcuni nutrienti come, ad esempio, i grassi e gli zuccheri. In genere per mantenersi in buona salute è molto importante consumare entrambi i tipi di fibre, seguendo un’alimentazione varia e ricca di alimenti freschi e il più possibile naturali.

Quali sono gli alimenti con fibre solubili semplici da trovare

Tra gli alimenti ricchi di fibre solubili ci sono diversi tipi dai quali si può attingere. Andando ai più noti o comunque semplici da reperire ricordiamo:

– I legumi
La soia
– I broccoli
– Le carote
– Le patate dolci
L’avocado
– Le mele
– I semi di lino
– L’avena

Andando invece alle fibre insolubili e a dove si trovano, i cibi che ne contengono di più sono la crusca, il grano saraceno, i piselli, le castagne, le noci e i fichi secchi.

È bene ricordare che la quantità media raccomandata per un consumo corretto di fibre (in generale) è di circa 30 grammi al giorno. Come per ogni alimento è ovviamente bene non esagerare nel consumo, ma mantenere sempre un certo equilibrio. Aspetto fondamentale per poter vivere una vita volta al benessere.

salute

ultimo aggiornamento: 25-09-2021


Alimenti ricchi di fibre: quali sono e perché fanno bene

Alimenti ricchi di zinco: quali sono e perché fanno bene all’organismo