Cos’è la dieta liquida? Regime alimentare assai restrittivo, è ipocalorico e consente di perdere qualche chilo in poco tempo.

Regime alimentare seguito a periodi alterni da Federica Pellegrini e il marito Matteo Giunta, la dieta liquida è ipocalorica e piuttosto restrittiva. Prima di decidere di seguire un’alimentazione di questo tipo, è bene chiedere il parere del medico: vediamo come funziona e qual è il menù tipo.

Dieta liquida per dimagrire: realtà o bufala?

La dieta liquida, come suggerisce il nome, è un regime alimentare basato soprattutto sul consumo di liquidi. E’ bene sottolineare che ne esistono diversi tipi, ma tutte hanno un solo scopo: perdere peso. In alcuni casi, i medici consigliano un’alimentazione di questo tipo in vista di interventi chirurgici oppure per ripristinare i parametri metabolici alterati da alcune patologie.

Alla luce di ciò, è impossibile parlare di dieta liquida e programma fisso. Ci sono più piani ed è soltanto il medico nutrizionista a poterli studiare e consigliare ai pazienti. In sostanza, un regime alimentare di questo tipo prevede che almeno 3 dei 5 pasti principali siano composti da: succhi di frutta, frullati e centrifugati di frutta e/o ortaggi. In base alle indicazioni dello specialista, questa dieta può essere più o meno ferrea.

Dopo aver visto la dieta liquida e cosa mangiare, una precisazione è d’obbligo. Alcuni piani alimentari di questo tipo potrebbero abbinare il frullato e tutti gli altri liquidi a cibi solidi. In questo caso si parla di regimi alimentari parzialmente solidi, con il consumo di alimenti ‘sostanziosi’ a cena o come spuntino. Si dimagrisce mangiando solo centrifugati & Co? Sì, ma i rischi per la salute non devono essere sottovalutati.

Dieta liquida: ricette e menù

Regime alimentare seguito a periodi alterni anche dalla nuotatrice Federica Pellegrini, la dieta liquida ha menù diversi. Come già anticipato, infatti, si possono aggiungere anche i cibi solidi. Ad esempio, una giornata tipo potrebbe essere composta da:

  • Colazione: spremuta non zuccherata, tisana a piacere;
  • Spuntino: frullato di frutta mista non zuccherato;
  • Pranzo: passato di verdure miste ma meglio se a foglia verde;
  • Merenda: centrifugato di verdure o frullato di frutta con aggiunta di latte;
  • Cena: passato di verdure e 120 g di pesce o pollo.

Questo menù tipo di alimentazione liquida vede la presenza di un solo pasto solido al giorno, eppure è ugualmente restrittivo. Pertanto, ricordate che una dieta del genere va seguita solo ed esclusivamente dietro consiglio medico. La dieta liquida è ipocalorica e potrebbe causare diversi problemi di salute.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

Dieta

ultimo aggiornamento: 21-10-2022


Tutte le proprietà e i benefici del cioccolato fondente

Quali sono i benefici dei cibi piccanti?