Che cibi devono evitare i diabetici? Partendo dagli zuccheri fino alla carne e al pesce: vediamo cosa mangiare e cosa dimenticare per sempre.

I diabetici hanno cibi da evitare? Sì, anche parecchi. Quando si scopre di avere questa malattia bisogna necessariamente modificare la propria dieta. Ci sono alimenti concessi e altri vietati, così come pietanze da limitare. Vediamo cosa mettere in tavola e cosa, invece, andrebbe per sempre eliminato dal proprio carrello della spesa.

Diabetici: i cibi da evitare

Cosa deve mangiare un diabetico? E’ bene partire dai cibi da cancellare, è molto più semplice. La regola da tenere sempre bene a mente è una: eliminare o ridurre il più possibile tutti gli alimenti che contengono zuccheri. In questo modo, infatti, si scongiura che il relativo livello nel sangue salga troppo. Prima di addentrarci nell’argomento diabetici e cibi da evitare, è bene sottolineare che tutte le persone che hanno questa malattia devono seguire le indicazioni, culinarie e non, del proprio medico curante. Gli alimenti da non ingerire o limitare al massimo sono:

  • cornetti e brioche;
  • zucchero;
  • miele;
  • burro e margarina;
  • cracker, grissini e pizza;
  • pasta ripiena e primi patti contenti grassi e sale;
  • salumi e insaccati, ricchi di grassi saturi e sale;
  • formaggi stagionati e gelato;
  • frutta fresca ricca di zuccheri (da limitare) e secca o sciroppata (da evitare);
  • bevande zuccherate;
  • superalcolici.

La prima indicazione che una persona riceve quando scopre di avere il diabete è limitare al massimo lo zucchero. Questo carboidrato semplice, infatti, va ad innalzare troppo i relativi valori nel sangue. Idem per il miele, che può provocare alti picchi glicemici. Gli alimenti elencati sopra rientrano anche nella categoria, se così possiamo chiamarla, ‘diabete tipo 2 cosa non mangiare’.

Diabetici: cosa mangiare?

Mentre i formaggi stagionati sono vietati, quelli freschi come la ricotta o il primo sale sono concessi, seppur in dose limitata. Invece del burro, condite i piatti con olio extra vergine di oliva o olio di semi di lino. Per quel che riguarda gli alimenti da portare in tavola, via libera a:

  • frutta non ricca di zuccheri (da limitare);
  • verdure;
  • cereali integrali;
  • legumi, come fagioli, piselli, lenticchie e ceci;
  • pesce azzurro non ricco di mercurio;
  • carne bianca come pollo o tacchino;
  • carne rossa magra come vitello (da limitare);
  • uova;
  • latticini a basso contenuto di grassi, come latte e yogurt;
  • spezie.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 09-08-2022


Alimenti ricchi di sodio: attenzione ai prodotti confezionati e (anche) al pane!

Omocisteina alta: cosa mangiare per regolarne i valori