Non è necessario andare dall’estetista per fare la ceretta. Vediamo quali sono i metodi migliori, a caldo e a freddo, per farla a casa.

La ceretta fatta in casa è una valida alternativa a quella fatta dall’estetista. Sicuramente bisogna fare un po’ di pratica per ottenere risultati pari a quelli professionali, ma considerando il risparmio di tempo e denaro, vale la pena tentare!

Esistono diversi tipi di cera da utilizzare a casa, alcuni a caldo, altri a freddo. Vediamo quali sono i più efficaci e facili da usare, anche se non si è esperte.

Come fare la ceretta a caldo

Cera per ceretta a caldo
Cera per ceretta a caldo

La cera a caldo è quella utilizzata nei centri estetici. È sicuramente il metodo di depilazione più efficace, perché aderisce bene ai peli e li estirpa dalla radice senza spezzarli, grazie all’azione del calore, che apre i pori. Tuttavia, se non avete mai provato a fare la ceretta da sole, probabilmente non è il metodo adatto a voi, perché è il più difficile. La cera (da acquistare in profumeria, al supermercato o nei negozi specializzati nella vendita di prodotti per estetiste) deve essere riscaldata sull’apposito fornellino, oppure a bagnomaria. Bisogna poi farla raffreddare un po’ prima di applicarla.

Utilizzando il fornellino la temperatura si mantiene costante, mentre a bagnomaria è più difficile e si rischia di far raffreddare troppo la cera o, al contrario, di farla diventare troppo calda e scottarsi.

La cera va poi applicata sulla zona da depilare con una spatolina, seguendo il verso di crescita dei peli. Fatto ciò, bisogna stendere sulla cera una striscia di stoffa e strapparla in senso contrario alla crescita dei peli, con un movimento secco e deciso. Questa tecnica può essere abbastanza dolorosa ed è sconsigliata a chi soffre di fragilità capillare.

Ceretta a freddo: come fare

Ceretta in casa
Ceretta in casa

La cera a freddo è più facile da usare ed è adatta anche a chi ha poca esperienza, perché non c’è il rischio di scottarsi. Inoltre, è perfetta per chi ha capillari fragili e vene varicose.

Le strisce di ceretta a freddo si trovano molto facilmente nei supermercati e sono di diverse misure, per ogni parte del corpo e del viso. Le strisce vanno applicate seguendo il senso di crescita dei peli e tirate via contropelo. L’aspetto negativo è che a volte i peli possono spezzarsi e crescere incarniti.

Questa ceretta realizzata con le classiche strisce depilatorie è adatta anche alla zone dell’inguine e delle ascelle essendo il metodo più delicato.

Ceretta allo zucchero: che cos’è

Un’ottima ceretta naturale fatta in casa è quella allo zucchero, anche detta cera araba. È molto delicata, adatta alle pelli sensibili, si usa come quella a caldo, ma senza strisce. Gli ingredienti per prepararla sono:

  • 1 bicchiere di zucchero
  • Succo di mezzo limone
  • 1 bicchiere d’acqua
  1. Fate cuocere per qualche minuto l’acqua e lo zucchero in un pentolino.
  2. Quando avrete ottenuto un composto simile al caramello, aggiungete il limone e mescolate.
  3. Fate poi raffreddare la cera, immergendo il pentolino in acqua fredda, e lavoratela con le mani, formando una pallina.
  4. Fate scorrere la pallina sulla parte da depilare, sempre seguendo il senso di crescita dei peli, e poi afferratene un lembo e tirate in senso contrario.

Per rendere la cera fatta in casa ancora più delicata potete aggiungere 1/2 cucchiai di miele al composto, in questo modo la pelle risulterà più morbida e meno irritata dopo il trattamento.

Consigli per una ceretta casalinga perfetta

Adesso che vi abbiamo elencato le migliori strategie per realizzare una crema depilatoria fatta in casa, ma anche i migliori metodi per depilarsi, passiamo a qualche consiglio per un risultato perfetto anche nel tempo.

Ceretta
Ceretta

Prima di tutto, ma lo saprete sicuramente anche voi, dovete munirvi di calma e pazienza: imparare a farsi la ceretta a regola d’arte senza più il bisogno dell’estetista non è un gioco da ragazzi. Inoltre se doveste notare eruzioni cutanee o arrossamento anche qualche giorno dopo la depilazione vi consigliamo di contattare la vostra estetista e soprattutto il medico.

Un altro consiglio è quello di aspettare che i peli siano abbastanza lunghi prima di fare la ceretta: se la peluria è impercettibile o lunga pochi millimetri la cera non riuscirà a estirparla con efficacia e, anzi, potreste rischiare di strappare malamente il pelo e convivere poi per la prossima ricrescita con fastidiosi e antiestetici peli incarniti.

Ultimo consiglio: fate uno scrub esfoliante alle gambe il giorno prima di depilarvi, in questo modo eliminerete tutte le cellule morte e pulirete la zona. Vedrete che farsi la ceretta il giorno dopo sarà molto più semplice e meno doloroso. Mai dimenticare poi di massaggiarsi con del latte detergente dopo essersi depilate, aiuterà a ridurre l’infiammazione più velocemente.

chiedilo alla nonna corpo

ultimo aggiornamento: 09-04-2021


Come far durare la tinta dei capelli più a lungo: 5 consigli da seguire

Come abbronzarsi velocemente: i trucchi per una pelle dorata