Addio tinta! Come coprire i capelli bianchi in modo naturale

La tinta chimica è il metodo più rapido ed efficace per colorare i capelli, ma non è molto salutare. Vediamo invece come coprire i capelli bianchi in modo naturale.

chiudi

Caricamento Player...

I capelli bianchi sono una croce per molte persone, soprattutto quando iniziano a comparire in giovane età. Coprirli con una tinta chimica è la soluzione più rapida ed efficace, ma non la più salutare.

La maggior parte delle tinte, infatti, contiene sostanze che danneggiano i capelli e il cuoio capelluto e che addirittura possono provocare reazioni allergiche. Meglio, quindi, ricorrere alle tinte naturali per capelli, a base di erbe. Vediamo quali sono le migliori.

Come coprire i capelli bianchi senza tinta

capelli bianchi
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/620159811158664069/

L’hennè per coprire i capelli bianchi è sicuramente il metodo naturale migliore. Sebbene in commercio si trovino hennè castani, biondi, neri e rossi, in realtà l’unico vero hennè naturale è quello composto da Lawsonia inermis, un’erba che tinge di rosso. Aggiungendo alla Lawsonia altre erbe tintorie, come l’Indigo e il Katam, è possibile ottenere varie sfumature di castano e nero. Con la Cassia, detta hennè neutro, si ottengono invece riflessi dorati.

Attenzione, però: con l’hennè non è mai possibile schiarire i capelli! Ciò vuol dire che i capelli bianchi saranno sempre di un colore leggermente più chiaro rispetto al resto della chioma. Ad esempio, usando la sola Lawsonia su una base castana, i capelli bianchi diventeranno rossi, mentre gli altri castano ramato. Indigo e il Katam, invece, usati da soli rendono i capelli grigi o biondi rispettivamente blu e violetti, mentre danno solo un leggero riflesso ai capelli scuri. La Cassia non colora i capelli scuri, mentre rende biondi i capelli grigi e intensifica il riflesso dorato di quelli biondi.

Per ottenere un castano, bisogna mischiare la Lawsonia all’Indigo e/o al Katam. Più Indigo e Katam aggiungerete al mix, più il colore sarà scuro e tendente al nero. Per evitare di trovarvi un colore sgradito, vi consigliamo di fare prima delle prove su piccole ciocche nascoste.

Per preparare l’hennè, mescolate la polvere con acqua calda, aggiungendola lentamente e mescolando fino ad ottenere una pastella cremosa. Applicate poi la crema su tutti i capelli, a partire dalle radici, aiutandovi con le mani (non dimenticate di indossare dei guanti di gomma!) e un pennello da tinta. Coprite i capelli con una cuffia o della pellicola trasparente e lasciate in posa l’hennè per almeno un’ora. Infine, procedete con lo shampoo.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/620159811158664069/