Come avere le mani perfettamente curate

Come avere le mani perfettamente curate: due semplici passaggi per prepararsi alla stagione fredda.

chiudi

Caricamento Player...

Spesso tendiamo a sottovalutare la cura delle mani e ci dimentichiamo che anche loro hanno bisogno di attenzione. Ogni giorno vengono a contatto con milioni di batteri e vengono aggredite dal freddo, dai detersivi e dai saponi.  Il passaggio da un ambiente caldo a uno freddo causa uno shock sulla cute rendendola più fragile e secca. I detersivi per i piatti o per il bucato vengono spesso usati senza guanti e questo brucia e logora la pelle delicata delle mani. Vediamo come avere le mani perfettamente curate con semplici rimedi fai da te.

Come avere le mani perfettamente curate in pochi secondi: idratare e proteggere in ogni momento.

Le mani sono un biglietto da visita importantissimo perché rappresentano la nostra personalità. Mani morbide, curate e con uno bello smalto lasciano trasparire una personalità sicura e ben organizzata. Al contrario, delle mani trasandate e rovinate non lasciano di certo un impressione positiva. Questo non vuol dire che bisogna andare ogni settimana a fare la manicure o ricorrere a chissà quale stratagemma. Gli step da seguire per avere delle mani perfette sono essenzialmente due: idratare e proteggere.

Le mani hanno bisogno di essere costantemente idratate, soprattutto dopo averle lavate o dopo aver usato prodotti aggressivi come i detersivi. Scegliere una crema mani idratante o antiage e massaggiarla dolcemente due o tre volte al giorno. Evitare prodotti untuosi che vi renderanno difficili i movimenti. Se le vostre mani sono tanto sensibili provare a massaggiare con olio di mandorle dolci o di karitè, possibilmente la sera e lasciare assorbire durante la notte. Al mattino avrete una pelle favolosa!

Importantissimo proteggere le mani dagli agenti atmosferici, soprattutto con l’arrivo della stagione fredda. Prima di uscire di casa applicate una buona crema mani che vi servirà da barriera contro il freddo esterno e il caldo dei luoghi chiuso. La pelle soffre molto gli sbalzi di temperatura e si irrita, si disidrata e si spacca.