Per la tracheite, i rimedi naturali sono tanti e tutti in grado di alleviare il problema. Scopriamo insieme quali sono i più efficaci e semplici da mettere in pratica.

Quando si soffre di tracheite, i rimedi naturali di cui si può usufruire al fine di sentirsi meglio sono diversi e tutti piuttosto validi. Sebbene questi non vadano mai sostituiti alle cure mediche, alcuni si rivelano piuttosto utili nell’aiutare a lenire il fastidio ed i sintomi più comuni. Ecco quindi alcuni rimedi contro la tracheite da poter mettere in pratica con facilità.

Tracheite: i rimedi della nonna più efficaci tra tutti

Quando si parla di tracheite, i rimedi naturali con miele sono probabilmente i primi ad essere suggeriti.

donna con tazza
donna con tazza

Questo alimento è infatti ricco di proprietà lenitive che possono aiutare ad alleviare i sintomi e a donare un piacevole senso di sollievo. Mescolato a della propoli il miele ha tra le altre cose anche una funzione antibatterica aiutando così a debellare il problema alla base. Basta assumerlo due volte al giorno per iniziare a sentire i benefici.

Per la trachea infiammata, altri rimedi possono essere l’uso della camomilla e della malva. Entrambe sono infatti in grado di alleviare i sintomi come tosse o bruciore alla gola. Inoltre non avendo effetti collaterali possono essere assunte anche più volte al giorno. Infine per i rimedi naturali per tosse da tracheite sono molto utili echinacea ed eucalipto che tra le altre cose aiutano a liberarsi anche del catarro.

E per la tracheite dei bambini? I rimedi naturali sono praticamente gli stessi. È opportuno però tenere a mente che alcuni come la propoli o il miele non sono sempre consigliati in tenera età.

Come curare la tracheite senza antibiotici

Quando la tracheite è di di tipo virale assumere antibiotici non serve a nulla. In questi casi il medico si limita a prescrivere farmaci volti a ridurre i sintomi che possono essere sostituiti (previo consenso del medico) con i rimedi naturali sopra descritti.

In caso di tracheite batterica, invece, l‘antibiotico potrebbe rivelarsi necessario. Per questo motivo prima di decidere come muoversi è sempre meglio farsi visitare al fine di comprendere di che tipo di tracheite si soffre e come agire nel modo corretto.

Riproduzione riservata © 2021 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 11-11-2021


Respiro sibilante: di cosa si tratta e come agire quando si presenta

Xantelasma: cos’è, perché si presenta e come rimediare