Miele, un alimento dalle mille virtù: tutti i benefici e le controindicazioni

Il miele è un alimento ricco di proprietà e benefici, ma non mancano le controindicazioni. Vediamo quali sono.

chiudi

Caricamento Player...

Il miele, che come tutti sanno è prodotto dalle api, è usato fin dall’antichità in cucina e nella cosmesi, perché ricco di proprietà benefiche.

Esso fa bene al sistema immunitario, all’intestino, alla pelle e non solo. Vediamo quali sono tutti i suoi benefici, i valori nutrizionali e le controindicazioni.

I benefici del miele

Il miele contiene acqua, polline, glucosio e fruttosio, che lo rendono molto energetico. Ha inoltre un alto contenuto di sali minerali (calcio, ferro, magnesio, rame, manganese, silicio, iodio potassio, sodio, fosforo, zolfo), vitamine (A, gruppo B, C, E, K),  acido formico e germicidina.

Aggiunto a una tisana o del latte caldo, è un ottimo rimedio naturale contro tosse e raffreddore. Aiuta a rafforzare le difese immunitarie, concilia il sonno ed è un antibiotico naturale. In cosmesi, viene utilizzato in impacchi e maschere per nutrire e schiarire i capelli, per combattere l’acne e altre patologie della pelle.

miele
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/miele-cannella-ciotola-miele-di-ape-2542952/

È importante sapere, poi, che ne esistono tantissimi tipi, ognuno con delle proprietà, in particolare:

– il miele di acacia è antinfiammatorio e lassativo;

– il miele millefiori è un ottimo tonificante;

– il miele di tiglio ha proprietà calmanti, rilassanti e rinfrescanti;

– il miele di eucalipto è il migliore per combattere la tosse, specialmente nei bambini;

– il miele di castagno aiuta a depurare il fegato e i reni, combatte l’anemia e migliora la circolazione sanguigna.

I valori nutrizionali

Seppur benefico, questo alimento è molto calorico e ricco di zuccheri, quindi va consumato con parsimonia. I suoi valori nutrizionali (per 100 grammi) sono i seguenti:

– Calorie 304

– Proteine 0,3 g

– Carboidrati 82,4 g

– Zuccheri 82,12 g

– Grassi 0 g

– Fibra alimentare 0,2 g

– Sodio 4 mg

– Alcol 0 g

Miele: le controindicazioni

Come tutti gli alimenti, può causare allergie e intolleranze. Inoltre, essendo molto zuccherino, va consumato con parsimonia se si soffre di diabete o si segue un regime alimentare a basso consumo di zuccheri.

Infine, è bene ricordare che, pur avendo proprietà antibiotiche e antinfiammatorie, non può sostituire i medicinali in caso di gravi infezioni.