Spa in gravidanza: consigli e trattamenti

La spa in gravidanza non è vietata, ma bisogna scegliere i trattamenti giusti. Vediamo quali sono quelli consigliati e quali quelli da evitare.

La spa in gravidanza può essere un valido aiuto per alleviare lo stress e la stanchezza. Bisogna però fare molta attenzione ai trattamenti scelti, perché alcuni sono sconsigliati alle donne incinte.

Inoltre, è sempre meglio aspettare la fine del primo trimestre, prima di fare qualsiasi trattamento. Vediamo quali sono quelli consigliati e quali, invece, quelli da evitare durante i nove mesi.

Spa in gravidanza: quali trattamenti fare ed evitare

spa in gravidanza
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/incinta-pancia-madre-maternit%C3%A0-193850/

– Terme in gravidanza. Il bagno caldo in gravidanza è consentito, a patto che la temperatura dell’acqua non superi i 38°. Inoltre, è meglio non restare nell’acqua calda per più di 15-20 minuti.

– Idromassaggio in gravidanza. Come i bagni nelle piscine termali, anche quelli nelle vasche idromassaggio possono essere fatti, ma con qualche accortezza: la temperatura dell’acqua non deve essere più alta di 36°, il getto non deve essere rivolto direttamente sulla pancia e non bisogna prolungare il bagno per più di 20 minuti.

– Massaggi in gravidanza. I massaggi consigliati durante la gravidanza sono quelli rilassanti e drenanti. Da evitare, invece, quelli anticellulite. Per evitare rischi, bisogna sempre informare la massaggiatrice del proprio stato e chiederle di evitare la zona addominale e il seno. Non devono essere utilizzati oli da massaggio e creme a base di oli essenziali e profumi troppo forti, che possono infastidire l’olfatto delicato delle future mamme.

– Sauna in gravidanza. La sauna e il bagno turco possono essere pericolosi, perché le alte temperature possono provocare cali di pressione e disidratazione.

– Maschere e pulizia del viso in gravidanza. I trattamenti viso non sono vietati, anzi, possono aiutare a migliorare la pelle, messa a dura prova dai cambiamenti ormonali. Non bisogna, però, utilizzare prodotti a base di oli essenziali.

– Tisane in gravidanza. Spesso nelle spa vengono offerte tisane drenanti e disintossicanti, che è meglio evitare in gravidanza. Alcune erbe, infatti, possono avere effetti collaterali anche gravi.

Ricevi gli ultimi aggiornamenti, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-11-2017

Federica Maria Ferrara