Salviette struccanti: quali scegliere e come usarle per rimuovere il trucco

Tutto quello che devi sapere sulle salviette struccanti

Comode, pratiche e sempre alla portata di mano, le salviette struccanti sono dei validi strumenti per la rimozione del make up. Conosciamole meglio!

Truccarsi è bello, ma struccarsi è d’obbligo. Ogni donna che sa prendersi cura della propria pelle, questo mantra lo conosce benissimo. Se la mattina è fatta per rendere il proprio aspetto più bello, selezionando il giusto make up, la sera è pensata per rimuoverlo per bene ed efficacemente. Lo step serale prevede alcuni strumenti di bellezza, di cui non si deve mai stare senza. Per togliere il trucco, infatti, occorrono prodotti per la rimozione, come le salviette struccanti. Voi ne fate uso? Conosciamo meglio questi alleati di bellezza per poterli usare al meglio.

Salviette struccanti: i tipi

Le salviette struccanti sono prodotti pronti all’uso, contenute in confezioni con finestrella (adesiva o plastica), attraverso la quale si estrae fazzoletto dopo fazzoletto.

Ognuno di questo è imbevuto di una lozione struccante, capace di rimuovere il trucco.

donna al naturale
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/bellezza-donna-ritratto-faccia-1319951/

Attenzione, spesso queste salviette risultano inefficaci, perché il trucco viene solo ‘spostato’ ma non rimosso del tutto. Questo avviene perché si sceglie un prodotto poco adatto con il make up realizzato.

Se siete solite realizzare un trucco waterproof, dovete acquistare delle salviette adatte allo scopo. Inoltre, dovete cambiare marca se ritenete il prodotto poco idoneo, perché da un brand all’altro la lozione contenuta varia notevolmente, e quindi anche la sua efficacia.

Visto che per togliere il trucco bisogna sfregare la pelle con le salviette struccanti, bisogna ridurre il rischio di fastidi e rossori preferendo quelle con formulazione più naturale possibile.

Meglio puntare su qualcosa di bio e con proprietà emollienti e idratanti. Fate attenzione anche al tessuto dei fazzolettini, che dovrà essere morbido e leggero.

Viso donna
Fonte foto: https://pixabay.com/it/donna-pelle-giovane-bello-bella-3191095/

Salviette struccanti: come si usano

Come si usano? È davvero molto semplice, perché basta estrarre una salvietta, passarla sul viso, insistendo sulle zone dove il trucco è presente in quantità maggiore (come gli occhi).

Quando non noterete più tracce di make up sul viso e la salvietta risulterà esausta, avrete terminato. Per fare la prova del nove e capire se quella tipologia di prodotto è davvero adatto alle vostre esigenze, passate un batuffolo di cotone leggermente bagnato con dello struccante, per vedere se rimuove altre tracce di trucco.

Salviette struccanti o dischetti in cotone? La sfida

Le salviette struccanti, al contrario dei comuni dischetti, sono già pronte all’uso e hanno la giusta dose di lozione contenuta nel fazzoletto. Questa è la loro grande forza, per questo sono adatte quando si ha poco tempo o in viaggio.

In quanto a efficacia, è meglio preferire i dischetti con una buona crema struccante. Ci metterete più tempo e impiegherete due prodotti, ma, per struccarsi correttamente, è decisamente meglio.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/donna-pelle-giovane-bello-bella-3191095/, https://pixabay.com/it/photos/bellezza-donna-ritratto-faccia-1319951/

ultimo aggiornamento: 30-05-2019