Reflusso gastrico: sintomi, cause e rimedi

Come realizzare la doppia coda

Esofagite e bruciore di stomaco: uno dei disturbi più comuni di cui soffre gran parte delle persone adulte

L’acidità di stomaco: disturbo comune e sempre più diffuso nella popolazione adulta è una condizione medica molto fastidiosa caratterizzata da un’intensa sensazione di bruciore che parte dallo sterno fino a raggiungere l’esofago e la faringe.

 

Quali sono le cause del reflusso gastrico?

Probabilmente la causa più comune della malattia da reflusso acido è un’anomalia dello stomaco denominata Ernia Iatale. Essa si verifica quando la parte superiore dello stomaco: il diaframma non aiuta lo stomaco a trattenere l’acido, il presentarsi dell’ernia permette all’acido di spostarsi verso l’alto nell’esofago e causare forte bruciore di stomaco.

 

Altri fattori di rischio di bruciore di stomaco (o pirosi)

 

  • Pasti troppo abbondanti
  • Coricarsi subito dopo i pasti
  • Obesità
  • Sovrappeso
  • Alimenti come: agrumi, pomodori, cioccolato, menta, aglio, cipolle, peperoncino
  • Bevande: alcolici, bibite gassate, caffè, tè
  • Tabacco
  • Stato di gravidanza
  • Aspirina
  • Ibuprofene
  • Farmaci per il rilassamento muscolare
  • Farmaci per la pressione del sangue

 

Sintomi del reflusso gastrico

 

I sintomi più comuni:

  • dolore bruciante che può passare dallo stomaco al torace fino alla gola
  • rigurgito acido
  • gonfiore di stomaco
  • singhiozzo duraturo
  • nausea
  • dispnea
  • tosse secca
  • raucedine

 

Rimedi per il bruciore di stomaco

 

Oltre ai rimedi medici e farmacologici adottabili previa consultazione del proprio medico curante esistono cure naturali molto efficaci adottabili in autonomia.

Di seguito alcuni rimedi naturali contro l’acidità di stomaco:

 

  • aloe
  • genziana maggiore
  • carciofo
  • tarassaco
  • assenzio
  • cardo benedetto
  • cumino
  • finocchio

 

Ricevi gli ultimi aggiornamenti, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 21-03-2017

Redazione Monza

X