La panniculite è un’infiammazione dello stato lipidico che si trova sotto la cute. Scopriamone le cause e i rimedi.

La panniculite o pannicolite è un problema che può avere svariate cause che possono andare dalle più lievi alle più importanti. Trattandosi di un’infiammazione che può essere curata è quindi molto importante riconoscerne i sintomi per tempo. Da questi si potrà infatti risalire alla forma di panniculite di cui si soffre e trovare i giusti rimedi.

Panniculite: cause e sintomi

La prima cosa da sapere riguardo la panniculopatia è che cambia nome in base alla parte di tessuto adiposo interessata. Questo, infatti, si divide in lobuli che sono a loro volta separati da delle pareti chiamate setti.

panniculite
panniculite

La pannocolite può colpire sia i lobuli che i setti e in base a questo viene chiamata pannicolite lobulare o settale. All’interno di questa suddivisione ci sono poi altre forme che vanno dall’eritema nodoso alla pannicolite sclerotica, etc… Tra le cause le più comuni sono le infezioni, i traumi, l’uso di farmaci, le malattie sistemiche e altre patologie come la sindrome dell’intestino irritabile.

I sintomi sono febbre, nausea, dolori addominali, macchie sulla pelle, etc…
In genere la panniculite agli arti inferiori è la più frequente e va subito presa in considerazione in modo che non peggiori e che non porti a sintomi sempre più importanti.

Panniculite: la terapia da seguire

Per la panniculite esistono diverse cure che variano dalla causa in corso.
Nell’attesa è importante tenere a riposo le gambe ed usare degli antinfiammatori, utili per contrastare i sintomi dolorosi. Al momento, infatti, non esiste una cura specifica.
In caso di peggioramenti, il medico può prescrivere altri farmaci come i chemioterapici o altri tipi di farmaci che siano in grado di sopprimere il sistema immunitario.

Per poterla tenere sotto controllo ed evitare peggioramenti è quindi molto importante rivolgersi al proprio medico curante in modo da ricercarne prima di tutto le cause scatenanti e trovare con calma la cura più idonea per tenere a bada i sintomi. A tutto ciò, ovviamente, andranno sempre uniti dei periodi di riposo in grado di giovare al benessere delle gambe.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

ultimo aggiornamento: 06-06-2022


Farmaci equivalenti Aulin: fate sempre attenzione agli effetti collaterali!

Menopausa e tiroide: tutto quel che c’è da sapere a riguardo