Menopausa e tiroide sono strettamente collegate tra loro, sopratutto per una serie di sintomi che possono giungere in concomitanza di questo cambiamento.

Parlare di menopausa e tiroide è molto importante in quanto in questa particolare fase della vita della donna, la tiroide è spesso coinvolta con tutta una serie di sintomi che è importante riconoscere per tempo. I cambiamenti ormonali portano infatti a possibili problematiche che è necessario prendere quando sono ancora all’inizio. E tutto al fine di alleviarli il più possibile.

Quali sono i disturbi della tiroide in menopausa

Durante tutto il processo della menopausa e a causa delle variazioni ormonali a cui si va incontro, capita spesso che la tiroide abbia delle ripercussioni.

visita medica
visita medica

A causa del calo degli ormoni femminili, può infatti capitare che la tiroide ne risenta andando a portare ennesimi problemi a carico dell’organismo.
Tra i più noti c’è quello dell’ipotiroidismo in menopausa. Una patologia che può presentarsi inizialmente con sintomi molto leggeri e quasi difficili da riconoscere ma che, proprio per questo, non andrebbe mai sottovalutata.

La sua presenza infatti, se non curata, può portare a tutta una serie di situazioni in grado di peggiorare la qualità della vita. Per questo motivo, se in menopausa ci si trova a vivere sintomi come stanchezza, stitichezza, aumento di peso e apatia è molto importante parlarne con il medico e valutare un eventuale controllo proprio alla tiroide.

Ipotiroidismo e menopausa: cosa è importante sapere

Sebbene la menopausa possa passare in modo del tutto sereno, in alcune persone può interessare la tiroide. A volte ciò avviene con l’ipertiroidismo ma, nella maggior parte dei casi, si verifica invece l’ipotirodisimo. Quando questo si presenta tende a portare con se sintomi come astenia, stitichezza, secchezza della pelle, capelli fragili e depressione.

In caso di esami che accertino l’ipotiroidismo il medico può quindi optare per un monitoraggio della situazione senza alcun intervento o per la prescrizione di farmaci in grado di cambiare l’assetto ormonale e di aiutare la tiroide.
In questo modo la qualità della vita sarà preservata e la stessa menopausa potrà scorrere in modo sicuramente più rilassato e naturale.

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 06-06-2022


Problemi di panniculite? Ecco i sintomi e le cure più efficaci

Ipercheratosi cutanea: di cosa si tratta e come si cura