Per le orecchie a sventola, i rimedi sono tanti e vari. Scopriamo quelli naturali e più semplici da mettere in pratica e che non richiedono un intervento estetico.

Quando si hanno le orecchie a sventola, i rimedi da apprendere non sono mai troppi. Si tratta infatti di un problema che la maggior parte delle persone tende a vivere in modo negativo, cercando continuamente delle soluzioni da mettere in pratica al fine di risolverlo. Se per le orecchie grandi i rimedi più comuni sono quelli che mirano a nasconderle, ci sono anche delle tecniche semplici e naturali che possono ridurre il problema.

Orecchie a sventola: rimedi naturali

Chiunque si trovi a convivere con questo “problema” si sarà chiesto almeno una volta come curare le orecchie a sventola.

Orecchio
Orecchio


Iniziamo con il dire che non trattandosi di un problema che mina la salute ma di un semplice problema estetico, non si può parlare di una vera e propria cura. Detto ciò, esistono sicuramente dei modi per correggere le orecchie a sventola. Se non si ha voglia di arrivare all’intervento si possono quindi mettere in pratica altre soluzioni meno invasive e piuttosto semplici ma anche provvisorie.

La prima consiste nell’applicare del nastro adesivo dietro le orecchie cambiandone così la conformazione. Sempre in caso di orecchie sporgenti si può anche optare per l’utilizzo di una fascia elastica che non comprima troppo ma che tenga le orecchie più adese. Nel lungo tempo e con la giusta costanza si può ottenere qualche piccolo beneficio. Ovviamente ci sono poi degli accorgimenti come quello di indossare dei berretti o di far crescere i capelli in modo da correggere il difetto da un punto di vista ottico.

Infine, esiste anche la possibilità di ricorrere al laser che è meno invasivo di un intervento e sempre più utilizzato. E questo anche se la miglior soluzione resta quella di imparare ad accettarsi per quel che si è, focalizzando la propria attenzione su altro.

Orecchie leggermente a sventola nei bambini: i rimedi che funzionano

La questione è decisamente diversa quando si decide di trattare il problema fin dalla prima infanzia. La stessa fascia menzionata più sopra, nel caso dei bambini, può infatti rivelarsi molto più efficace, riducendo (negli anni) il problema.

Un altro rimedio molto diffuso è quello chiamato metodo Auri. Una tecnica messa a punto da due medici canadesi e che se usato fin dalla prima infanzia può aiutare le orecchie a rientrare e a non peggiorare nel tempo e tutto in modo del tutto indolore.

Riproduzione riservata © 2021 - NB

ultimo aggiornamento: 20-11-2021


Crema nutriente anti-age: a cosa serve?