Tutti noi con l’avanzare dell’età dobbiamo fare i conti con una pelle sempre meno tonica ed elastica che cede e si avvizzisce, mostrando linee di espressione, rughe, macchie cutanee e altre imperfezioni.

Superata una certa età, per cercare di limitare i segni del tempo molte persone iniziano ad utilizzare creme e sieri anti-age che promettono di contrastare l’invecchiamento cutaneo. Ma a cosa servono questi cosmetici? E quali sono i migliori sul mercato?

crema anti age

Si può avere un viso più giovane?

Ognuno di noi invecchia a modo suo, questione di geni ma anche di abitudini, stress e stili di vita che incidono sul processo di ossidazione cellulare e dunque sul nostro modo di invecchiare, favorendo la comparsa di rughe, impurità, opacità e ingrigimento dell’incarnato. Che fare? Per cominciare è importante essere consapevoli della necessità di avere cura della propria pelle per mantenere un aspetto giovane. Naturalmente, bisogna anche cercare di avere un occhio di riguardo per l’alimentazione e abbandonare abitudini sbagliate, come una scarsa idratazione, una vita stressante, l’abuso di fumo e l’esposizione prolungata al sole.

Soprattutto negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso di creme nutrienti anti-age che contengono ingredienti tecnologicamente avanzati per combattere i segni del tempo, più o meno marcati. Tra queste, una delle più richieste è quella della Filorga, ispirata a 5 tecniche di medicina estetica per un effetto anti-età intensivo e visibile. Ma a cosa servono nello specifico queste creme?

Perché affidarsi ad una crema nutriente anti-age

Chiunque abbia il desiderio di ritardare o contrastare i segni che il trascorrere del tempo lascia sulla pelle può trovare in una crema nutriente anti-age un prezioso alleato. Sono veramente tanti i prodotti che promettono una nuova giovinezza della pelle del viso e del décolleté. Alcuni di questi, come Filorga Global Repair, non servono solo a chi le rughe già ce le ha, ma anche a tutti coloro che desiderano rallentare l’orologio biologico in modo da ritardare la comparsa dei segni dell’invecchiamento cutaneo.

Infatti, contrariamente a quello che si pensa, le creme anti-age possono essere utilizzate già dai 25 anni di età, ovvero da quando progressivamente inizia a ridursi la produzione di collagene. Prima si corre ai ripari, meglio è. Ovviamente le pelli mature avranno bisogno di un nutrimento maggiore, possibile grazie ad ingredienti quali acido ialuronico, dalla nota azione idratante e rimpolpante, e retinolo, che lavora sul DNA, rinnovando così l’attività cellulare, con l’aggiunta di antiossidanti, cellule staminali e coenzima Q10.

In definitiva, l’impiego di una crema nutriente anti-age rappresenta un valido aiuto per:

  • prevenire il rilassamento della pelle;
  • aumentare l’idratazione e l’elasticità cutanea;
  • cancellare quell’aria di stanchezza che col passare degli anni caratterizza il volto;

  • ottenere dei progressivi miglioramenti dell’aspetto cutaneo;

  • donare luminosità all’incarnato per un viso fresco e riposato;
  • cercare di mantenere la pelle il più giovane possibile.

Riproduzione riservata © 2021 - NB

ultimo aggiornamento: 15-11-2021


SOS brufoli sottopelle: cosa sono, cause e possibili rimedi naturali

Hai le orecchie a sventola? I metodi fai da te da mettere in pratica