L’ombelico arrossato è un problema comune che può avere diverse cause. Scopriamo le più importanti, come riconoscerle e cosa fare per rimediare.

Quando si soffre di ombelico arrossato i motivi alla base possono essere diversi. Nella maggior parte dei casi si tratta di cause blande e che non devono destare preoccupazione. In altri casi, può esserci alla base qualcosa di più serio. Per questo motivo è sempre bene approfondire i motivi che portano ad avere un ombelico irritato. E tutto al fine di sapere di cosa si tratta e per potervi rimediare con facilità.

Ombelico rosso: quando si tratta di onfalite e sintomi

Avere un ombelico arrossato o che provoca dolore o prurito può essere il segno di un’irritazione o di qualcosa che non va.

In genere tra le cause più comuni dell’ombelico infiammato ci sono un’errata igiene dello stesso, una lieve infezione o, come avviene per le ascelle irritate, un uso di prodotti o di tessuti che ne provocano irritazione.

ombelico
ombelico

Qualora sulla pelle ci fossero particolari prove di un problema cutaneo, la causa potrebbe essere l’onfalite. Un’infezione dell’ombelico profonda che si evince anche attraverso fuoriuscita di pus o tumefazione della zona dolorante.
Un problema che in genere si può curare con l’ossido di zinco, un rimedio utile, ma che qualora dovesse portare a febbre è bene approfondire con il medico curante al fine di trovare la cura più idonea e non peggiorare la situazione.

Altre cause di infiammazione all’ombelico

Superato il problema dell’infezione, il prurito all’ombelico così come il dolore possono dipendere da problemi interni. Tra questi ci sono appendicite in corso, problemi di tipo intestinale, ernia ombelicale, etc…

Sebbene l’ombelico infiammato negli adulti dipenda quasi sempre da un problema di igiene, dato spesso dalla conformazione particolare dello stesso che può rendere difficile una corretta pulizia, ci sono casi in cui è preferibile rivolgersi al proprio medico.

Se il dolore persiste o aumenta e se all’esterno non vi sono altri effetti a parte il rossore è quindi bene chiedere un consulto al fine di eliminare le cause più importanti e trovare una cura che sia in grado di risolvere il problema alla base. Il modo migliore per trovare sollievo dal bruciore e dal prurito senza correre rischi.

Riproduzione riservata © 2021 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 27-10-2021


Semi di lino: le controindicazioni che è importante conoscere

Il benessere parte dal bagno