Occhi gonfi al mattino? I rimedi naturali da provare

Come realizzare la doppia coda

Scopriamo quali possono essere le cause degli occhi gonfi e come sgonfiarli con i rimedi naturali.

Capita a tutti di ritrovarsi gli occhi gonfi al mattino, soprattutto dopo aver riposato poco e male. La causa del gonfiore è un eccesso di liquidi nei tessuti molli che circondano gli occhi, che può essere dovuto a diversi fattori.

Fortunatamente, quasi sempre non si tratta di una condizione preoccupante e con alcuni semplici rimedi naturali è possibile sgonfiare l’edema rapidamente. Vediamo!

Occhi gonfi: le cause

occhi gonfi
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/ritratto-delle-donne-bella-2604283/

Come abbiamo anticipato, la causa degli occhi gonfi e rossi è l’accumulo di liquidi. Quest’ultimo a sua volta può avere diverse cause, tra cui:

– stress,

– pianto,

– reazioni allergiche,

– congiuntivite,

– blefarite,

– orzaiolo,

– traumi.

Solo in rari casi, il gonfiore può essere dovuto a patologie preoccupanti, come l’encefalite e la meningite. Se l’edema dovesse durare a lungo ed essere accompagnato da lacrimazione eccessiva, prurito, bruciore, dolore, vista offuscata, febbre e mal di testa, è meglio rivolgersi ad un medico.

Occhi gonfi: i rimedi

Ovviamente, se gli occhi gonfi sono dovuti ad infezioni, reazioni allergiche o altre patologie, bisogna chiedere al medico la cura farmacologica più adatta.

Se, invece, il gonfiore è dovuto semplicemente alla stanchezza, alla mancanza di riposo o ad un forte pianto, è sufficiente ricorrere a dei rimedi naturali per sgonfiare gli occhi rapidamente.

Uno dei rimedi più famosi è sicuramente l’impacco con fettine di cetriolo. Il cetriolo è ricco di acqua e di zinco, rinfresca gli occhi, li decongestiona, li sgonfia e combatte borse e occhiaie. Vi basta tenere in frigorifero un cetriolo, tagliarlo a fettine e applicarle sugli occhi dopo aver rimosso il trucco, lasciandole in posa per circa un quarto d’ora.

In alternativa, potete usare l’acqua di fiordaliso, che oltre a sgonfiare le palpebre, lenisce gli occhi irritati e combatte il rossore. Utilizzatela per bagnare dei dischetti di cotone, da applicare sugli occhi e lasciare in posa per qualche minuto. Se non avete l’acqua di fiordaliso, potete sostituirla con l’acqua di rose, altrettanto efficace.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 24-01-2018

Federica Maria Ferrara

X