L’insufficienza respiratoria si presenta quando il sistema respiratorio non è in grado di mantenere il rapporto tra ossigeno e anidride carbonica mandando in sofferenza l’organismo.

Quando si parla di insufficienza respiratoria si intende quel processo in cui il sistema respiratorio ha un deficit che porta ad un disequilibrio nello scambio tra ossigeno e anidride carbonica. Un problema che può rivelarsi molto grave per chi lo vive diventando pericoloso. Per questo motivo è molto importante imparare a riconoscere ogni caso di depressione respiratoria. Farlo aiuta infatti ad agire per tempo e a ripristinare la situazione prima che questa si aggravi trasformandosi in un’insufficienza respiratoria acuta.

Insufficienza respiratoria: i sintomi da riconoscere

Quando si sta andando incontro ad un’insufficienza respiratoria, i sintomi sono generalmente semplici da riconoscere.

donna malata
donna malata

Tra i più noti ci sono infatti:

– Respiro affannoso
Scarsa lucidità
Respiro sibilante
– Mancanza di forze
– Senso di soffocamento
– Respiro alterato
– Sudorazione
– Scarsa reattività
– Aritmia
– Colorazione di pelle e unghie tendente al bluastro

In presenza di crisi respiratoria e sintomi come quelli sopra riportati, è molto importante rivolgersi subito al proprio medico o, in casi più gravi, al pronto soccorso. In questo modo si potrà ottenere l’aiuto che si necessita per tornare a respirare in modo regolare.

Insufficienza respiratoria: le cause principali

In caso di crisi respiratoria, le cause più comuni sono da ricercarsi in patologie ostruttive, forme asmatiche (anche dovute ad allergie), lesioni ai polmoni, abuso di farmaci, apnee da sonno, problemi alla gabbia toracica e patologie neuromuscolari. Per accertarsi del problema esistono diversi esami come la spirometria, la tac al torace, l’emogasanalisi, etc… Questi vengono solitamente indicati dal medico in base ai problemi riscontrati e alla loro gravità. Anche i trattamenti cambiano da caso a caso, passando dalla prevenzione in caso di allergia alla somministrazione di farmaci in caso di insufficienza respiratoria cronica.

Ciò che conta è conoscere al meglio la propria situazione in modo da evitare eventuali fattori di rischio e da avere con se dei rimedi da mettere in atto qualora ciò non fosse possibile. In questo modo, salvo particolari eccezioni, il problema può essere tenuto sotto controllo garantendo una vita il più possibile tranquilla.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/patologia-freddo-influenza-4392162/

Riproduzione riservata © 2022 - NB

salute

ultimo aggiornamento: 06-12-2021


Rantoli: cosa sono, perché si presentano e come agire

Viso gonfio: cause e rimedi naturali