Grani di miglio sul viso: come prevenirli ed eliminarli

I grani di miglio sono dei fastidiosi punti bianchi che compaiono sul viso, difficili da eliminare. Scopriamo quali sono i rimedi più efficaci.

I grani di miglio sono dei piccoli punti bianchi, formati da un accumulo di cheratina, che compaiono sulla pelle del viso, in particolare sul contorno occhi e sugli zigomi.

La causa principale di questi accumuli di cheratina è l’ostruzione dei pori. Sbarazzarsi dei punti bianchi non è facile, perché a differenza dei punti neri, il comedone è chiuso e non basta strizzarlo per farlo fuoriuscire. Vediamo come eliminare i grani di miglio e come prevenirne la comparsa.

Grani di miglio: le cause

grani di miglio
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/806848089463714585/

I grani di miglio possono avere diverse cause, prima fra tutte una beauty routine scorretta. Una detersione poco approfondita, la mancanza di esfoliazione e l’utilizzo di cosmetici comedogeni possono ostruire i pori, provocando l’accumulo di sebo e cheratina.

Anche l’utilizzo di detergenti troppo aggressivi e l’esposizione ai raggi UV possono peggiorare la situazione e causare la comparsa di comedoni. Per prevenirli, bisogna lavare sempre il viso mattina e sera, utilizzando un detergente delicato. La pelle, poi, va esfoliata regolarmente ed idratata con creme leggere, non comedogene. Anche il fondotinta e gli altri prodotti make-up non devono essere comedogeni.

Grani di miglio: come toglierli

Eliminare i punti bianchi non è facile, soprattutto quando si trovano sul contorno occhi, una zona in cui la pelle è molto sottile e delicata.

La prima cosa da fare è esfoliare la pelle due volte a settimana, utilizzando uno scrub già pronto o fatto in casa, con un cucchiaio di zucchero e uno di olio d’oliva. In alternativa, vi consigliamo di usare tutti i giorni per detergere il viso una spazzola ad ultrasuoni, come il Clarisonic, che pulisce a fondo i pori, aiutando ad eliminare e prevenire i comedoni.

Quando lo scrub non basta, è necessario ricorrere a creme esfolianti o peeling chimici, a base di acido glicolico, acido salicilico o retinoidi. Entrambi i trattamenti, però, vanno fatti sotto controllo medico. Solo nei casi più difficili, il dermatologo può decidere di rimuovere manualmente i grani di miglio, facendo delle piccole incisioni.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/806848089463714585/

ultimo aggiornamento: 20-02-2018

Federica Maria Ferrara

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures