Tutti i consigli e i rimedi per riparare le doppie punte

Dopo le vacanze i vostri capelli sono sfibrati, rovinati, sotto tono e soprattutto pieni di doppie punte. Prendiamoci cura di loro…

Eliminare le doppie punte dai vostri capelli capelli senza tagliarli si può, basta seguire alcune semplici regole e dritte. Ad esempio prendendosi cura a fondo della vostra chioma soprattutto dopo l’estate. Perché dopo questo periodo in cui i capelli sono sottoposti a ulteriori affaticamenti, è il momento di curarli un po’ di più.

Doppie punte
Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/824229169273036517/

Ma le doppie punte cosa sono?

Le inestetiche doppie punte non sono altro che delle fratture del capello che rendono la nostra chioma arida e sfibrata, ma per eliminare in modo temporaneo questo fastidioso problema non per forza bisogna andare dal parrucchiere.

Sono delle rotture nei capelli, che li indeboliscono e all’occhio li fanno sembrare crespi. Forse non tutti sanno che le doppie punte compaiono anche in seguito a trattamenti cosmetici scorretti o troppo aggressivi che sfibrano e seccano i capelli fino a farli dividere alle estremità. Potete fare dei trattamenti per le doppie punte dal parrucchiere, ma iniziate a seguire questi consigli da casa!

Come curare le doppie punte dai nostri capelli?

ecco qualche pratico e semplice consiglio:

– Evitate il colore. Purtroppo quello non aiuta: spoglia i follicoli dei capelli dalla melanina e dalle sostanze nutritive, creando le rotture dei capelli.

– Non usare la piastra. Finché potete non stirateli, con il calore della piastra che non è proprio un buon mezzo. Piuttosto fatevi una treccia per dargli una messa in piega naturale e dargli il modo di respirare. Le doppie punte con la piastra sono assicurate!

– Maschere fai da te. La vostra dispensa sarà senza dubbio all’altezza di creare un’ottima maschera nutritiva con ingredienti naturali. Prendete l’avocado, le banane, le uova e il miele, sono tutti ingredienti ideali per dare una botta di vita anche ai capelli più rovinati.

– Olio di coccolo o olio di oliva. Gli acidi grassi presenti negli oli di cocco e di oliva hanno la capacità di penetrare nei capelli molto più velocemente di qualsiasi crema

– Usa la spazzola giusta. Al bando pettini, pettinini e spazzole non adatte. Le migliori sono quelle tonde con peli di cinghiale o le spazzole piatte, che evitano di rompere i capelli.

– Sciacquare i capelli con acqua fredda. L’acqua calda espande i pori dividendo ulteriormente le eventuali spaccature. Quella fredda invece, ha la capacità di sigillare le estremità e chiudere i pori.

Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/824229169273036517/

ultimo aggiornamento: 15-09-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures