Dieta senza glutine e qualità della vita: come si vive con la celiachia?

Seguire una dieta senza glutine e avere una buona qualità della vita è possibile? Come vivono le persone con la celichia?

La dieta senza glutine, seguita in maniera rigida per tutta la vita, è l’unica terapia possibile per la celiachia. L’eliminazione del glutine porta infatti alla calma dei sintomi e permette il recupero di un corretto stato di salute.

Ma nella vita di tutti i giorni, quanto influisce soffrire di celiachia sulla qualità della vita? Scopriamo insieme quanto hanno dichiarato i pazienti secondo la loro esperienza personale e quanto detto dai medici esperti.

Dieta senza glutine: benefici e difficoltà nella vita!

Il Dottor Luca Elli, responsabile del Centro per la Prevenzione e Diagnosi della Malattia Celiaca, ha dichiarato che da un punto di vista clinico, coloro che seguono questo tipo di alimentazione, hanno un miglioramento della qualità della salute.

Inoltre ha spiegato che in alcuni pazienti però si attivano dei meccanismi di “iper-vigilanza“, che portano alla comparsa e alla cronicizzazione dell’ansia e dell’affaticamento. Questo avviene perché i celiaci devono imparare quali alimenti e quali bevande evitare, ma anche perché devono muoversi all’interno del nuovo ecosistema alimentare.

Pane
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pane-fatto-in-casa-cibo-fresco-1319583/

È stato condotto un recente studio su giovani affetti da questo disturbo. Sono stati valutati: la correlazione tra la rigidità della dieta, la rigorosità dell’aderenza e l’impatto sulla qualità della vita. Sarebbe proprio quest’ultima a essere compromessa. Infatti i giovani hanno spiegato che è difficile partecipare agli eventi mondani, come andare a cena al ristorante, fare viaggi e accettare inviti a mangiare a casa di amici.

Tutto questo sarebbe fonte di ansia e paura, poiché fuori dalle mura domestiche, per certi pazienti si innesca un meccanismo in cui diventa difficile controllare i possibili rischi per la salute. Il medico avrebbe dichiarato: “L’aspetto psicologico non va quindi sottovalutato… È fondamentale promuovere strategie di educazione alimentare che massimizzino quanto possibile la qualità della vita di adolescenti e giovani adulti e con celiachia o disturbi glutine correlati”.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/pane-fatto-in-casa-cibo-fresco-1319583/

ultimo aggiornamento: 20-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures