Che cos’è la cristalloterapia e come funziona il potere delle pietre

La cristalloterapia è una medicina alternativa che prevede l’uso di pietre che, mediante il loro campo energetico, riescono ad eliminare diverse malattie. Scopriamo qualcosa in più su questa pratica.

La cristalloterapia è una pratica di cui si sente sempre più spesso parlare, ma non tutti sanno che cosa significhi davvero. Questa medicina alternativa basa il suo funzionamento sull’utilizzo di minerali che, a contatto con determinati punti del corpo, possono guarire da alcune malattie. Naturalmente, ciascuna pietra o cristallo possiede precise proprietà. Vi sono inoltre diversi tipi di applicazione della cristalloterapia.

Vediamo insieme le caratteristiche principali di questa pratica e i benefici dei più importanti minerali.

Come funziona la cristalloterapia?

Secondo la medicina alternativa, la cristalloterapia funziona grazie alle energie emanate da pietre preziose e da cristalli. Queste energie hanno proprietà purificatrici e sono in grado di trasformare le vibrazioni negative emesse da un corpo in vibrazioni positive.

Il semplice posizionare uno di questi minerali nella nostra casa riesce a “bonificare” l’ambiente dalle energie negative. Il contatto con il nostro corpo produce inoltre molti benefici a livello di salute. Questo perché possiamo assorbire l’energia positiva delle pietre tramite i nostri chakra, ovvero i centri di forza.

Cristalloterapia
Fonte foto: https://pixabay.com/it/preziosi-pietre-cristalli-1432335/

Come accennato sopra, ci sono diverse applicazioni per la cristalloterapia. Alcuni operatori preferiscono tenere in mano il la pietra e passarla sulle zone del corpo da trattare, effettuando dei veri e propri massaggi con i cristalli. Altri invece consigliano di portare addosso la pietra durante l’intera giornata, magari al collo come ciondolo o come braccialetto.

Si può anche utilizzare una forma di meditazione: si stringe tra le mani la pietra e, concentrandosi sul proprio problema di salute, si cerca di ritrovare l’equilibrio perduto. Infine, il cristallo può essere immerso in un bicchiere pieno d’acqua, che verrà poi bevuto. Quest’ultima pratica può risultare però pericolosa, perché alcune pietre contengono sostanze che, disciolte in acqua, diventano tossiche per il nostro organismo.

La pulizia dei cristalli

Quando viene acquistato un cristallo, è molto importante pulirlo bene affinché svolga al meglio il suo compito. Per la pulizia è sufficiente tenere la pietra in mano sotto il getto di acqua corrente per alcuni minuti, sfregandola bene con le dita. Altrettanto importante è procedere periodicamente alla purificazione dei cristalli.

I minerali, oltre a rilasciare energie positive, assorbono le energie negative dell’ambiente e delle persone. Per questo, ogni tanto è necessario “scaricare i cristalli” e portarli al pari di una pietra nuova. Anche in questo caso si può lavare attentamente il cristallo con l’acqua, e poi posizionarlo per alcune ore su un pezzo di ametista perché si ricarichi.

Le proprietà delle pietre

Le applicazioni energetiche dei cristalli permettono il trattamento di diversi problemi, sia fisici che psicologici, grazie ad un’attenta scelta della pietra giusta. Vediamo quali sono quelle più utilizzate in cristalloterapia, e scopriamo quali sono le loro proprietà sulla nostra salute.

– L’ambra aiuta a ridurre lo stress e a combattere le fobie, mentre sul piano fisico allevia i dolori articolari e quelli allo stomaco, oltre ad abbassare la febbre.

– L’ametista riduce la ritenzione idrica e allevia il mal di testa causato da emicrania. Inoltre combatte l’insonnia e scaccia i pensieri negativi, portando armonia nello spirito.

Cristalloterapia
Fonte foto: https://pixabay.com/it/ametista-cristallo-di-rocca-378374/

– Il corallo migliora la circolazione sanguigna ed è un valido supporto in chi soffre di anemia. A livello psicologico, serve a combattere la negatività e a rimuovere blocchi emotivi.

– Il diamante ha proprietà depurative contro le tossine ed è consigliato per i disturbi del cervello.

– La giada rafforza il cuore e stimola il corretto funzionamento del sistema immunitario. Inoltre ha ottimi benefici contro il dolore, e viene spesso utilizzato dalle donne che si avvicinano al parto.

– Il lapislazzulo agisce prevalentemente a livello della gola: risolve problemi alle corde vocali, allevia il dolore causato dalla gola infiammata e stimola la tiroide. Inoltre abbassa la pressione e regola gli ormoni, in particolar modo quelli femminili.

– Il quarzo rosa regola il battito cardiaco e combatte alcuni problemi di natura psicologica, come la depressione, lo stress e l’insonnia. Ha poi benefici su coloro che soffrono da traumi da separazione.

– Lo smeraldo combatte l’invecchiamento e agisce sul sistema muscolare, alleviandone i dolori e rafforzandolo. Permette un recupero migliore dopo una malattia e ha una funzione rilassante.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/preziosi-pietre-cristalli-1432335/

ultimo aggiornamento: 18-11-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures