Come mantenere l’abbronzatura dopo le vacanze

I migliori segreti su come mantenere l’abbronzatura dopo le vacanze: bastano 15 minuti al giorno per avere una pelle dorata e vellutata.

chiudi

Caricamento Player...

Quest’estate siete riuscite ad avere un’abbronzatura uniforme e dorata? Non rinunciate al piacere di una pelle colorita e vellutata anche dopo la fine delle vacanze. Con delle semplici mosse potrete sfoggiare ancora per qualche settimana la tintarella tanto faticata. Le regole principali sono idratare, pulire e nutrire in piena dolcezza. Ecco come mantenere l’abbronzatura dopo le vacanze.

Come mantenere l’abbronzatura dopo le vacanze: esfoliare e idratare la pelle con dolcezza terminando con un po’ di sole diretto per coccolare il corpo e lo spirito.

Per quanto riguarda la pulizia della pelle è importante utilizzare un bagnodoccia specifico. Scegliere un bagnoschiuma o un olio doccia appositamente pensato per non togliere l’abbronzatura. In commercio se ne trovano di varie marche e prezzi, sia nei supermercati che in profumeria. Dopo la doccia idratare con una crema nutriente o un olio secco. Massaggiare per bene in modo da far agire il prodotto. Inoltre, sarà piacevole per le gambe e le braccia poiché si riattiva la circolazione. Dopo un po’ di tempo purtroppo la pelle si secca e si inizia a screpolare. Per ovviare a questa situazione antiestetica provvedete con un gommage corpo o uno scrub delicato su tutto il corpo. Dopo applicate la vostra crema preferita.

Finché il tempo lo permette, invece, basterà prendere 15 minuti di sole al giorno per mantenere attiva la melanina. Se ci si espone ai raggi solari nelle ore di punta mettete sempre un po’ di protezione, anche se siete già abbronzatissimi. Bisogna sempre proteggere la pelle ed evitare di farla invecchiare precocemente. Evitare, inoltre, docce prolungate e a getto freddo. Questo toglierà più facilmente l’abbronzatura. Infine, evitare getti diretti di aria condizionata poiché hanno lo stesso effetto di una doccia fredda.