La cellulite edematosa è la forma più comune di cellulite. Scopri come riconoscerla e curarla con alcuni rimedi efficaci.

La cellulite edematosa è quella che tutte o quasi si trovano a dover affrontare nella vita. Si tratta infatti del primissimo stadio della cellulite, quello che risulta più morbido e quindi più facilmente curabile. A differenza degli altri stadi, tende a non essere sempre visibile ma a presentarsi solo quando si comprime la parte interessata che in tal caso assume il famoso effetto a buccia d’arancia. Un problema che conoscono in tante e che per fortuna ha diverse soluzioni.

Cellulite edematosa: i rimedi più efficaci

Quando si soffre di cellulite edematosa le cose da fare sono davvero tante e tutte solitamente efficaci.

cellulite
cellulite

La prima mossa da compiere è sicuramente quella di curare l’alimentazione e di migliorare il microcircolo. Spesso la giusta alimentazione (con conseguente dimagrimento), lo sport e l’assunzione di liquidi possono fare davvero dei miracoli.

Quando ciò non basta si può ovviamente ricorrere all’uso di creme, effettuando massaggi circolari nelle zone interessate. In alternativa ci si può sottoporre anche a sedute di massaggi linfodrenanti, volti a migliorare proprio il microcircolo nelle zone maggiormente colpite dalla cellulite.

La cellulite edematosa o cellulite fibrosa?

Come già detto, la cellulite edematosa rappresenta il primo stadio di cellulite e per questo motivo non è sempre riconoscibile. Quando non viene curata, infatti, può trasformarsi in cellulite fibrosa. Questa, a differenza della prima, appare visibile ad occhio nudo e risulta essere più dura al tatto.

Per la cellulite fibrosa, i rimedi sono quasi sempre più urgenti e impegnativi. Non bastano infatti più dieta e massaggi (che possono comunque alleviare il problema) e spesso occorre intervenire con ultrasuoni o rimedi più invasivi come la liposuzione. Se non curata il rischio è quello di giungere all’ultimo stadio di cellulite, noto anche come cellulite sclerotica.

È quindi molto importante imparare a riconoscere da subito i primi accenni di cellulite e lavorarci in modo naturale, al fine di ottenere da subito dei buoni risultati, consentendo un ritorno alla normalità del microcircolo che si rifletterà sulle gambe rendendole più lisce e prive di avvallamenti.


Crema anticellulite: come sceglierla per far si che sia efficace

Come prevenire la cellulite: le regole da seguire